Salvini a Potenza: "Un'altra sfilata dei Turchi se l'Europa non cambia"

53

Dopo il tour lucano degli scorsi mesi, in occasione delle elezioni regionali che hanno visto il centro destra vittorioso con la Lega capofila, Matteo Salvini oggi è stato nuovamente a Potenza in occasione delle prossime elezioni europee e comunali.

Dopo essere stato a Foggia e San Severo e prima di recarsi a Napoli, Salvini, nella sua unica tappa lucana, è stato accolto dalla solita copiosa folla di sostenitori – oltre ad un ristretto numero di contestatori – al Park Hotel dove ha tenuto un comizio alla presenza dei massimi vertici regionali della Lega, dei consiglieri regionali leghisti, del presidente Vito Bardi, nonché del candidato alla prossime elezioni comunali Mario Guarente.

Molta Europa tra i temi trattati dal ministro dell’Interno anche se non sono mancati riferimenti alla politica nazionale, alla tensione con gli alleati di governo, ai casi di cronaca ed alle critiche mosse da più fronti al suo operato.

Il ministro Salvini ha reagito con la solita calma ed ha analizzato tutti gli argomenti che gli sono stati sottoposti dalla stampa.

Immancabile un riferimento al candidato leghista Mario Guarente che, qualora dovesse diventare primo cittadino potentino, sarebbe il primo sindaco leghista di un capoluogo di regione del sud Italia.

Di seguito l’intervista a Matteo Salvini