“Pasteggiando”… per Matera

553

MATERA – Il mattarello e il cavatello sono i due elementi grafici del logo di “Pasteggiando – The way of pasta”, la start up materana che da luglio scorso ha aperto nella città dei Sassi in piazza Vittorio Veneto. I tre founders, Mattia, Luca e Ivan, nonostante la tendenza della società moderna a dimenticare le proprie origini, hanno voluto “remare controcorrente” ponendosi l’obiettivo di mantenere vive le tradizioni culinarie. Nasce così “Pasteggiando”, il luogo in cui il piatto più tradizionale della cucina del sud Italia, diventa protagonista insieme allo splendore della città di Matera.

“I nostri cavatelli espressi, cotti al momento e conditi con diversi sughi, sono uno streetfood autentico, genuino e tradizionale”, affermano i tre giovani. “Chi ha detto che lo streetfood non può essere genuino e salutare? Noi che siamo cresciuti felici con i cavatelli al sugo a casa di nonna, vogliamo provare a regalare la stessa esperienza da gustare… Pasteggiando per Matera”.

Nasce da qui l’idea di Mattia Ruggieri, laureato in giurisprudenza, e del fratello Luca, commercialista affermato, che, rientrati da Milano, insieme a Ivan Ferrante, giovane chef che opera con passione a Matera nella ristorazione, hanno dato vita a un’idea originale e tradizionale allo stesso tempo.

Da sinistra: Luca, Ivan e Mattia

Originalità e tradizione a cui va aggiunta la grande attenzione per l’ambiente. “Tutti i nostri prodotti sono serviti in materiali compostabili al cento per cento – ha spiegato Luca Ruggieri – abbiamo persino le bottiglie di acqua da mezzo litro in plastica riciclabile”.

Se vi trovate, quindi, a Matera, non potete non provare gli ottimi cavatelli caserecci di Pasteggiando!

Segui Pasteggiando su Facebook e Instagram