Lettera di una neo-mamma allo staff del San Carlo: “In quella stanza ogni timore è svanito”

37


POTENZA – Di seguito la lettera di Lisa Marceddu nella quale, la neo-mamma, racconta la sua esperienza nel reparto di Ostetricia dell’A.O.R. “San Carlo” durante le ore precedenti la nascita della sua piccola “monella”. 

Beh, come tutte le neo-mamme, confesso che la paura, la tensione, le incertezze erano tante… ma credetemi sono state tutte cancellate nel momento in cui mi hanno ricoverato alla 41° settimana nel reparto di ostetricia al San Carlo di Potenza. Ebbene sì, la mia monella si è fatta attendere tanto…
Qui in ospedale ho scoperto una fantastica equipe! Dal momento in cui sono entrata in sala parto, i medici, le ostetriche e ogni preposto, erano una sola ed unica grande squadra da non poter riconoscere più chi fosse il medico e chi l’ostetrica tanto da sembrare che mi conoscessero da una vita. Invece ero lì, davanti a loro per la prima volta e per la prima volta ci incontravamo. 
Mi hanno sostenuta, incoraggiata, aiutata psicologicamente e non… Li’, in quella stanza ogni timore è svanito nel nulla perché, ancora prima di vedere il viso di mia figlia, mi sono sentita al sicuro! 
Capisco pienamente che non è facile lavorare in un ambiente dove tutti i giorni si sentono tante notizie, belle e brutte …ma la mia esperienza -e posso dirlo a voce alta- è stata un’esperienza meravigliosa!!! Persone uniche al mondo, di un cuore grande e soprattutto di un’educazione sopra ogni livello!! 
Aldilà della nascita di mia figlia, la cui emozione non la si può descrivere, voglio condividere questa mia esperienza per infondere un po’ più di fiducia in questo nostro Ospedale. 
Le attenzioni ricevute sono state “donate”! Uso il termine “donare” perché è un dono che tutte queste persone hanno nelle loro mani e credetemi io le ho ricevute senza “raccomandazioni” alcune. 
Sono una semplice cittadina ricoverata per partorire e che la sera del 14 gennaio 2020 si è trovata in sala parto con delle persone a lei sconosciute in camice da lavoro, ma che, sebbene avesse tanti timori nel cuore, queste persone li hanno cancellati! Persone magnifiche sia nell’incoraggiarmi e sia nell’aiutarmi, oltre che concretamente, anche con piccoli gesti e parole dolci. 
Grazie, grazie, grazie a tutto l’equipe di ostetricia e ginecologia dell’ospedale San Carlo che mi è stata vicina durante questi tre giorni lunghi e difficili. Io con mio marito siamo davvero orgogliosi ad avere persone che, oltre ad essere competenti, sono persone “umane” che ti stanno vicino, prima con l’affetto e poi con la medicina. Questa è stata la loro cura primaria! La loro medicina per me è stata l’affetto! Il senso “umano” di essere lì tutti insieme per aiutarmi a dare la vita ad un “essere speciale”! 

Lisa Marceddu