Capodanno Rai | Belmonte: "Dopo aver letto i nomi degli artisti ho pensato ad uno scherzo"

184


POTENZA – “Dopo aver appreso i nominativi degli artisti che si esibiranno durante la notte di Capodanno, ho creduto ad uno scherzo di un mio amico buontempone. Invece non lo era”.

È quanto afferma Vincenzo Belmonte, storico esponente della destra lucana.

“Aver scelto per quell’evento, a mio parere, logore cariatidi della canzone italiana quali un oramai patetico Al Bano e la sua ex moglie Romina, artista per me dalle dubbie capacità canore…, è quantomeno incomprensibile”, aggiunge Belmonte.

“Apprendo, dulcis in fundo, anche della presenza di Fausto Leali.
Di costui (che da giovane apprezzavo!) si erano perse oramai le…tracce tranne che vederlo in trasmissioni rievocative degli anni 60.
Infime, udite udite, c’è anche la mitica, inossidabile Loretta Berti!
Evidentemente gli organizzatori (ritengo) hanno “pensato” a Lei solo dopo essere venuti a conoscenza della…”Barca…che va…” del Serpentone, nota opera d’arte degli anni 80.
Un “cast” che definire mediocre è quantomeno azzardato.
I responsabili di tali incomprensibili scelte, credo che ritengono i Lucani degli sprovveduti a cui tutto si può “somministrare”.
L’Arte compresa!
Qualcuno osserverà: ma c’è la Arisa …; risposta: meno male che almeno lei c’è!
Ma credono costoro di avere a che fare con un popolo culturalmente sprovveduto se non proprio ignorante nell’arte musicale?
Questa è la terra di Pino Mango, di Antonio Infantino, dei Tarantolati di Tricarico e di tanti bravi Artisti non noti al grande pubblico.
A Potenza, solo per citarne alcuni, ve ne sono due che su “quel” palco non avrebbero certamente sfigurato…: Rosaria Bisignano e Pina Stanco.
Scelgono invece il vecchio riciclato al nuovo che chiede solo una pari “opportunità” artistica.
Quale occasione migliore se non questa del 31?
Che poi la Regione Basilicata non abbia chiesto (si dice) di conoscere il “cast” prima di elargire il suo lauto contributo economico, qualcuno pur dovrà spiegarlo ai contribuenti lucani”, conclude Belmonte.