Figlio di don Giovanni “il Napoletano”, venditore ambulante, Vincenzo inizia a lavorare insieme al padre all’età di sette anni. Napoletano doc, cresciuto nei vicoli e nei mercati di Forcella, pur essendo, oggi, uno dei veterani del centro storico di Potenza, non ha perso il suo caldo accento partenopeo con il quale racconta di quando il papà venne per la prima volta a Potenza: “Fu subito dopo la seconda guerra mondiale, era il 1947. All’epoca papà montava la sua bancarella in vico Francesco De Rosa. Girava molti paesi tra Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia. Ma per Potenza aveva sempre avuto un attaccamento particolare”.
Nel 1960 uno dei sette fratelli di Vincenzo si ammala di meningite. Il medico consiglia a don Giovanni di portare per un po’ il figlio a respirare “aria buona”.
“Partimmo da Napoli con l’accellerato delle 11.35 – ricorda Vincenzo – alle 17.30 eravamo alla stazione di Santa Maria. Io, mio padre, mia madre e i miei setti fratelli dovevamo fermarci un paio di settimane, come aveva consigliato il medico. Da quel giorno sono passati, invece, più di 50 anni”.
“Don Giovà, tieni i figli piccoli; qui, a Potenza, possono crescere bene, tranquilli e felici”. Furono anche i consigli della gente che convinsero tutta la famiglia Pelliccia a trasferirsi definitivamente.
Vincenzo inizia a lavorare insieme al padre; montano e smontano la bancarella tutti i giorni. “Erano anni felici – racconta Vincenzo – Potenza era viva, via Pretoria pullulava di persone di ogni rango e classe sociale. Avvocati, medici, politici, contadini, commercianti, ambulanti. C’era uno scambio amichevole di piaceri. Tutti si conoscevano. Ricordo molto bene quando c’era chi chiedeva a mio padre il favore di recuperare a Napoli i medicinali difficili da trovare a Potenza. Via Pretoria era il cuore pulsante del commercio e della città in generale”.
Nel 1996 Vincenzo apre l’”Antica bancarella del Corso” al 220 di via Pretoria, è la coronazione di un sogno. “Sono innamorato da sempre del centro storico, ho sempre creduto nella sua bellezza e nelle sue possibilità”.
Oggi il negozio propone un vasto assortimento di prodotti di pelletteria, accessori di abbigliamento e articoli da regalo.
L’”Antica bancarella del Corso” di Vincenzo Pelliccia, che già nel nome evoca la sua storia e il suo passato, è oggi uno dei negozi più originali, e al tempo stesso autentici, del centro di Potenza.

Vincenzo Pelliccia
Vincenzo Pelliccia