Partono male i virtussini con gli ospiti che, invece, appaiono da subito concentrati; lo svantaggio accumulato dai ragazzi di Coach Nuzzo al primo timeout tecnico (2-8) vanifica la reazione successiva ed il primo lo conquistano i laziali con il punteggio di 25 a 19.
La musica cambia totalmente nel secondo parziale: Nuzzo risistema la rotazione e la Si!Happy LoreLei combatte punto su punto; orfani dell’opposto titolare Dario Carelli, degnamente sostituito da Calabrese, ma con compiti meno offensivi, i potentini non mollano di un centimetro annullando anche il setball per gli ospiti sul 23 a 24.
Si va ai vantaggi: Di Tommaso nei momenti difficili si affida a De Luca, febbricitante ma sempre efficace, mentre Illuzzi, palleggiatore della Si!Happy LoreLei, trova un’ottima intesa sul primo tempo con Granito; di banda Kouznetsov e Ranieri Tenti alternano bene colpi potenti e giocate intelligenti sulle mani del muro avversario.
si!happy
Il finale del secondo set infiamma il pubblico presente; i virtussini vanno avanti (27-26) e hanno anche la palla per chiudere il parziale, ma gli ospiti prima pareggiano e poi ribaltano il punteggio (27-28); la Si!Happy LoreLei non ha, però, intenzione di cedere ed ottiene il cambio palla. I muri di Granito e qualche errore di troppo degli ospiti offrono un’altra setball ai virtussini, che vincono un infinito secondo set sull’attacco spedito fuori da Figliolia (31-29).
Cambio campo e cambio volto per la Si!Happy LoreLei: i padroni di casa rientrano sul parquet del PalaPergola senza la giusta concentrazione, rendendo troppo facile la vita agli ospiti laziali; sul 19 a 10 a favore della Globo Civita Castellana un blackout improvviso costringe il primo arbitro a sospendere la partita per dieci minuti.
Alla ripresa la luce resta spenta per gli uomini di Coach Nuzzo, che cedono velocemente il terzo set (16-25) ed iniziano terribilmente il terzo (1-8); al secondo timeout tecnico Di Tommaso e compagni si trovano in vantaggio 16 a 6 e la partita sembra ormai decisa.
L’orgoglio della Si!Happy LoreLei è, però, infinito: i virtussini riescono quasi a rimettere in piedi l’incontro con un recupero spettacolare (23-24), ma purtroppo tardivo; è il solito De Luca a respingere la rimonta potentina, chiudendo set e incontro sul 23 a 25.
Davvero un peccato per la Si!Happy LoreLei che anche oggi, come del resto nelle altre partite di questo inizio di campionato, avrebbe meritato qualcosa di più; la sorte contraria e qualche passaggio a vuoto di troppo hanno rimandato ancora la prima vittoria stagionale per i virtussini, ma i tifosi rossoblu non dovranno attendere troppo: Coach Nuzzo è sicuro di essere sulla strada giusta.
 
Fonte: Roberto Panni, responsabile comunicazione Si!Happy LoreLei Potenza