E’ Mariagiovanna Lecce, 27enne originaria di Teana (Pz), atleta del Cus di Potenza, la campionessa nazionale di Taekwondo salita sul gradino più alto del podio del Campionato Italiano Universiadi 2015 svoltosi a Salsomaggiore Terme (Pr).
A l’oro della studentessa di Ingegneria Edile ed Architettura dell’Unibas, si è aggiunto anche il bronzo, sempre nell’arte marziale del Taekwondo, di Michele Lomuscio, 22enne di Potenza, studente di Economia.

Mariagiovanna Lecce e Michele Lomuscio
Mariagiovanna Lecce e Michele Lomuscio

Ottime le prestazioni tecniche delle altre due atlete, Simona Smaldone e Francesca Caronna, le quali hanno sfiorato il podio.
“Risultati meritatissimi per l’Asd CUS Potenza Taekwondo che grazia al supporto della società e all’impegno dei Maestri Gianluca Gentile e Alfredo Falconieri, ha portato a Salsomaggiore Terme i quattro atleti della squadra agonistica del Centro Universitario Sportivo dell’Università degli Studi della Basilicata, conquistando un oro e un bronzo”, ha dichiarato il presidente Moni Bevilacqua. “Un connubio, quello tra sport e università, che in questi ultimi anni sta raggiungendo traguardi sempre più importanti in diverse discipline sportive”, ha concluso Bevilacqua.
Moni Bevilacqua
Moni Bevilacqua

Complimenti, per ora informali, sono giunti anche dal presidente del Coni, Leopoldo Desiderio, per l’eccellente risultato raggiunto dagli atleti del Cus e per le medaglie conquistate.
cus_oro
Nella mattinata di sabato 16 maggio, presso Tabiano Terme, si è tenuta anche la Finale Mountain Bike del Campionato Nazionale Universitario. La gara si è svolta sul circuito Yellow Race di 3,6 km, da percorrere per 4 volte, percorso molto tecnico con pendenze del 20%, tronchi da superare e alcuni salti impegnativi. Presenti alla gara atleti professionisti come la Terza Classificata ai campionati del mondo Lisa Rabeinsteiner. La pioggia è stata la protagonista della giornata, il terreno argilloso ha reso la gara difficoltosa per Michelangelo Possidente della 010Bike che ha corso per il Cus Potenza, unico atleta del Sud Italia, che ha preso parte alla gara classificandosi nelle prime 15 posizioni.
bike
La maglia di campione italiano è andata al valdostano professionista Cina Andrea del Ghost Italia Team che gareggiava per il Cus Torino.