Rocco Mazzola, nipote del pugile potentino, premiato per i successi nel ‘motorsport’

Rocco Mazzola con i suoi 17 anni ha stabilito il record nell’italiano, mai un pilota cosi giovane aveva ottenuto due titoli tricolore nella stessa stagione

344

Martedì 27 dicembre 2022 – Saranno il Sindaco di Potenza Mario Guarente, il vicesindaco Michele Napoli, l’assessore allo Sport Gianmarco Blasi e il consigliere comunale Piero Calò, promotore dell’iniziativa ,a consegnare venerdì 30 dicembre alle ore 10,30, nella Sala dell’Arco del palazzo di Città, in piazza Matteotti, un riconoscimento al giovanissimo pilota Rocco Mazzola.

Sarà presente anche Chico Postiglione, pluricampione italiano, da quest’anno anche istruttore di guida, grazie all’affiliazione nella Scuola Federale CSAI, ottenuta nel 2020.
In questa sua nuova veste Postitglione, nel 2021, ha supportato Mazzola che ha conseguito, da giovanissimo talento lucano, già l’anno scorso, a soli 16 anni, la vittoria da ‘rookie’ del campionato italiano sport prototipi; in questo 2022 si è consacrato campione italiano sia nella classifica Endurance che in quella Sprint del campionato Italiano Gran Turismo tra i più difficili e competitivi d’Europa.Il talento potentino era affiancato alla guida da un altro giovanissimo pilota del meridione d’Italia, il pugliese Luigi Coluccio, altro pilotino di casa Postiglione.

Rocco Mazzola


Rocco Mazzola con i suoi 17 anni ha stabilito il record nell’italiano, mai un pilota cosi giovane aveva ottenuto due titoli tricolore nella stessa stagione.

“Con lui il cognome Mazzola – spiegano in una nota congiunta quanti parteciperanno all’incontro con la stampa – torna alla ribalta nazionale dopo gli anni d’oro in cui il nonno Rocco Mazzola fu campione della boxe italiana. Insomma Rocco è nipote d’arte, seppur in uno sport diverso, da quello che diede gloria al nonno e alla città di Potenza negli anni ‘Sessanta’.

Il talento del potentino è fuori discussione un talento cristallino nonostante la difficoltà di potersi allenare in una regione dove mancano impianti sportivi per gli sport a motore, il piccolo Mazzola passa moltissime ore al simulatore. In casa si è attrezzato in maniera professionale per sviluppare almeno la conoscenza delle piste sulle quali poi realmente approda a correre”.

Nel corso della prossima stagione agonistica Mazzola difenderà i titoli conquistati a bordo della Ferrari 488 del team Easy Race.