Oltre alle sei squadre che hanno disputato attività agonistica, saranno premiati anche i sei Istituti scolastici che hanno aderito al “Progetto Scuola” della F.I.R., progetto grazie al quale la Federugby di Basilicata ha avviato anche interessanti programmi di inclusione di persone con disabilità.
Tre momenti dunque, agonismo, promozione e inclusione, che trovano perfetta sintesi nella palla ovale e in uno sport, il rugby, che come ha dichiarato Georges Coste, ex rugbista e allenatore, “è un gioco completo che coinvolge il corpo e lo spirito, un gioco attraverso il quale l’uomo si realizza pienamente, si costruisce sul piano sociale, affettivo, cognitivo e motorio”.
FIR
Consegneranno i premi il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Piero Lacorazza, il presidente del Coni Basilicata, Leopoldo Desiderio, il consigliere regionale, Paolo Galante, il presidente della Federugby Basilicata, Michele Sabia, il presidente del C.U.S., Moni Bevilacqua, il responsabile “Progetto Scuola” Sud Italia della F.I.R., Franco Salierno.

Michele Sabia, Presidente F.I.R. Basilicata
Michele Sabia, Presidente F.I.R. Basilicata