Il Potenza Calcio passa, a costo zero, dall’attuale proprietà dei presidenti Vangone e Vertolomo ad una società che ne acquisisce il cento per cento delle quote. L’accordo è stato trovato in serata.

vertolomo_vangone_potenza

“Coraggio, appartenenza, fede, coraggio”. Questo il saluto a Potenza e ai potentini di Vertolomo con un post su Facebook.

Schermata 2017-02-07 alle 22.33.09

Di seguito le dichiarazioni in esclusiva di Umberto Vangone nel suo ultimo giorno da presidente del Potenza Calcio (fonte tuttopotenza.com).

vangone

“Abbiamo lasciato la società a zero euro e in questi giorni provvederemo a formalizzare l’accordo da un notaio coi tempi tecnici richiesti per lo smaltimento dell’iter burocratico. Vertolomo ed io siamo contenti di aver ceduto la società, ma non perché non amiamo il Potenza bensì per gli affetti familiari più volte trascurati in questo lasso di tempo. Ma resteremo sempre tifosi del Potenza. Abbiamo chiuso un capitolo e passiamo il testimone a questo gruppo di imprenditori che da oggi gestirà anche le problematiche annesse”.

Il 50% della nuova società sarà di Antonio Napolitano ex sindaco di Sirignano, il 15% di Giulio Miele, il 15% di Rocco Messina, il 10% dell’l’imprenditore irpino Gaetano De Simone, il 5% di Nicola Becce e 5% di Michele Saponara. Per domani mattina è fissato l’appuntamento dal notaio. Probabile presidente del club rossoblù sarà Michele Saponara, mentre amministratore delegato sarà l’avvocato Napolitano.