Era il 1987 quando la Lancia Delta, in versione HF 4WD, futura regina dei rally, debuttava e vinceva il Campionato del mondo rally.

Oggi, a trent’anni di distanza, la scuderia H.C “Lupi della Lucania” e il campano Mito Delta Club hanno voluto celebrarne i fasti nell’incontro “30 anni di storia integrale 1987 – 2017”, organizzato ieri pomeriggio, sabato 25 marzo, presso la Concessionaria Maffei di Potenza.

lancia delta (5)

lancia delta (4)

L’evento, moderato dal giornalista e scrittore Luca Gastaldi, ha visto la partecipazione di un ospite d’eccezione, Cesare Fiorio, già direttore sportivo Fiat, Lancia e Ferrari, collaboratore Rai per il programma tv “Pole Position” e protagonista dell’indimenticabile stagione di vittorie della Delta Integrale.

lancia delta (3)

Bevilacqua_Salzano
In piedi, a sinistra, Antonio Salzano e Moni Bevilacqua

Sono inoltre intervenuti  in sala il presidente dell’ Aci Potenza, Moni Bevilacqua, il presidente dell’ Aci Caserta Antonio Salzano, il presidente dell’ H.C. “Lupi della Lucania” Gennaro Guerriero e i presidenti di alcune scuderie di auto d’epoca e sportive lucane e delle regioni limitrofe.

lancia delta (6)

Un’occasione da non perdere, per appassionati e non solo, quella di ascoltare da Cesare Fiorio aneddoti e dettagli del mondo dei rally e delle corse automobilistiche, ripercorrendo alcune delle tappe fondamentali della sua carriera, della Lancia e dei piloti, alcuni, come Miki Biasion (due volte campione del mondo rally), scoperti proprio da Fiorio.

Storia, palmares ma anche tecnica e tecnologia, motori e aerodinamica, sono stati approfonditi dagli interventi di Antonio Romano, ingegnere meccanico e Antonio Amabile, presidente del Mito Delta Club.

Romano Fiorio_Amabile
Da sinistra, Antonio Romano, Cesare Fiorio, Antonio Amabile

 “La cosa più bella – dice Cesare Fiorioche mi rimane è, dopo tanti anni, vedere ancora così tante persone che si ricordano quello che abbiamo fatto, che partecipano a questi eventi e sanno tutto della nostra storia, magari anche dei ragazzi che non erano neanche nati in quel momento lì. Questa è la cosa che mi fa più piacere”.

L’auspicio, per tutti gli appassionati e i piloti, è quello di poter tornare ad ottenere i risultati sportivi di un tempo, con un team tutto italiano come quello Lancia, per anni punto di riferimento del rallysmo mondiale.

Nel corso della serata sono stati raccolti fondi per iniziative a favore di persone affette dal morbo di Parkinson.

lancia delta (2)
Altre eccezionali Lancia storiche esposte

lancia delta (1)