Si è svolto giovedì 27 novembre 2014 il primo incontro tra la Regione Basilicata e il Coni per discutere sulla Legge regionale numero 26 del 2004 avente ad oggetto “Nuove norme in materia di Sport”. La delegazione del Coni composta dal presidente regionale, Leopoldo Desiderio, dal presidente dell’UsAcli e componente della giunta regionale del Comitato lucano, Ottavio Bochicchio, e dall’avvocato Maurizio Napolitano, ha incontrato la dirigenza del Dipartimento politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca. Obiettivo del primo incontro è stato quello di riesaminare e perfezionare alcuni punti della legge del 2004 e consolidare un rapporto costruttivo tra i due Enti al fine di promuovere lo sport in Basilicata.
Coni Regione
Le proposte del Coni, che ha rimarcato il proprio ruolo istituzionale di Federazione delle Federazioni, si sono focalizzate principalmente sulla programmazione del piano triennale degli interventi e sulla funzione della Commissione regionale dello sport. Per quanto riguarda il primo punto, il Coni ha chiesto di partecipare alla programmazione degli investimenti per garantire una ripartizione equa dei contributi tra tutte le federazioni ed i sodalizi sportivi presenti sul territorio, le più meritevoli e anche quelle collegate ai cosiddetti sport “minori”. Sul ruolo e i compiti della Commissione regionale dello sport, invece, i rappresentanti del Comitato lucano, hanno chiesto che, soprattutto attraverso il suo comitato ristretto, tale commissione possa assumere un ruolo attivo sia nella pianificazione delle attività sia nella ripartizione dei contributi.
CONI_basilicata
La delegazione del Coni ha consegnato ai dirigenti della Regione una bozza per la modifica della L. 26/04 accompagnata da una relazione esplicativa ed ha pure fornito una dettagliata analisi degli interventi più opportuni da considerare in sede di approvazione del piano triennale dello sport per il periodo 2014 – 2016. Il Direttore Generale del Dipartimento politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca, Giandomenico Marchese, nell’esprimere la propria disponibilità a un dialogo positivo e proficuo con il Coni ha garantito, anche alla luce della grande attenzione che la nuova Giunta ripone nel mondo dello sport lucano, che i suggerimenti proposti saranno approfonditi e presi in considerazione compatibilmente con i tempi necessari per apportare un’eventuale modifica al disegno di legge. La Regione si impegna nel frattempo a svolgere una attività istruttoria da sottoporre all’attenzione della Giunta Regionale.