Dopo una striscia di 11 vittorie si ferma la marcia del CUS Potenza Rugby che ad Aradeo (LE) cede le armi al Salento Rugby per 26 a 12. Partita non di certo spettacolare quella giocata in terra salentina, soprattutto per via del gioco messo in campo dai padroni di casa basato esclusivamente sulla mischia a discapito del gioco al largo sui tre quarti.

“Sono assolutamente orgoglioso e fiero dei miei ragazzi – ha dichiarato al termine del match coach Passarella – Il nostro piano di gioco è stato rispettato e tutto ciò che avevamo provato in settimana ha funzionato. Il gioco di certo non spettacolare ed a tratti rinunciatario messo in campo dal Salento ci ha messo in difficoltà ma non abbiamo nulla da rimproverarci. Il nostro obbiettivo è sempre stato quello della crescita dei giovani e la presenza in campo, seppur nel finale, condita da una splendida meta del nostro giovane Manuel Lopez ne è l’esempio. Dal canto loro i nostri avversari, hanno un organico allestito con un background rugbistico di altro livello e con lo scopo di raggiungere il salto di categoria ed hanno saputo metterci in difficoltà sfruttando la loro maggiore esperienza; onore ai vincitori. Sono certo che i miei ragazzi sapranno fare tesoro dell’esperienza – ha concluso coach Passarella – è da match di questo livello che si traggono indicazioni per migliorarsi”.

Ora una domenica di stop per i Cussini che si prepareranno per il rush finale di questo bellissimo campionato, per regalare altre soddisfazioni e gioie a tutti i sostenitori e fan, capeggiati dalla BCC di Laurenzana e Nova Siri.

 
Classifica
Salento Rugby: 52 pt. (pen. -4)
CUS Potenza: 49 pt. (pen. -4)
Rugby Club Granata: 35 pt.
Falchi Santeramo: 32 pt.
Draghi BAT: 25 pt.
Amatori Taranto: 18 pt. (pen. -4)
Kheiron Francavilla: 14 pt.
Panthers Modugno: 1 pt.