Anche quest’anno al Rimini Wellness”, si sono svolti i campionati nazionali italiani dell’ADCC “Abu Dhabi Combat Club”.

L’ADCC è una delle sigle più importanti a livello internazionale per quel che riguarda le arti marziali e gli sport da combattimento.
Nasce come un torneo internazionale organizzato dall’Abu Dhabi Combat Club nel 1998 ad Abu Dhabi per volontà dell’attuale presidente della ADCC World Committee, lo Sceicco Tahnoon Bin Zayed Al Nahyan: per l’occasione furono selezionati ed invitati a gareggiare alcuni tra i più noti lottatori al mondo in rappresentazione dei vari continenti e dei principali stili di lotta (Brazilian Jiu Jitsu, Sambo, Judo, Lotta Olimpica) per dar vita ad una nuova disciplina, il Submission Fighting, al fine di eleggere il miglior lottatore al mondo.
Negli anni il torneo si è evoluto in modo capillare in tutte le nazioni per aprire a tutti i lottatori la possibilità di qualificarsi e disputare quella che è diventata una delle più prestigiose ed importanti competizioni del mondo.
L’Accademia delle Arti Marziali e Sport da Combattimento di Potenza, ha partecipato al circuito italiano dell’ADCC con due atleti: Massimiliano Monaco, Direttore Tecnico dell’Accademia, già rinomato atleta a livello nazionale ed internazionale in diverse discipline (wushu, sanda, bjj, kick boxing) e Angelo Giordano, giovanissimo atleta della scuderia lucana.
Per entrambi gli atleti il risultato è stato eccellente: Massimiliano Monaco porta a casa il titolo nazionale ADCC (oro cat: Classe A -77kg master) e Angelo Giordano conquista anche lui l’oro e diventa così campione italiano dell’ADCC di GRAPPLING (oro cat. -70kg classe C).
Ancora un importante risultato che premia i due atleti e che ricompensa ulteriormente l’Accademia delle Arti Marziali di Potenza per l’impegno e la costanza dimostrata negli anni negli sport da combattimento.