Vaccini insufficienti nel Materano. Protestano i medici

188

Giovedì 3 dicembre 2020 – La FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) di Matera ha avuto conferma da fonti aziendali che la seconda fornitura di vaccini anti influenzali destinati a Matera e Provincia sarà meno di un quarto del fabbisogno necessario a vaccinare la restante parte degli aventi diritto, per età o per patologia.

Per di più non c’è garanzia che possa esserci una nuova distribuzione di vaccini entro la fine dell’anno.

La FIMMG – afferma in una nota Michele Campanaro, segretario di Matera della federazione – ritiene inaccettabile che i medici di famiglia debbano decidere CHI VACCINARE E CHI NON VACCINARE dopo aver subito, a causa degli annunci prima e dei silenzi dopo della Regione, ogni tipo di insulto e di accusa per la situazione che si è venuta a creare.

A questo gioco al ribasso non ci stiamo: è il momento che – denuncia Campanaro – chi ha sbagliato i conti, giocando con i numeri e con le date della campagna vaccinale, assuma le proprie responsabilità.
Annunciamo pertanto che non ritireremo le esigue dosi di vaccino (quando e se dovessero arrivare) che ci sono state riservate, invitando i nostri pazienti a recarsi presso i Distretti della ASM per effettuare le vaccinazioni residue.