Parte il progetto “Diabete Coast to Coast”

522

Domenica 12giugno 2022 – “Partirà da Maratea il prossimo 14 giugno il Progetto “Diabete Coast To Coast” voluto dall’Associazione Lucana Assistenza Diabeti (Alad)”.
A comunicarlo in una nota il Presidente Antonio Papaleo.

Il Progetto oggetto di finanziamento a seguito di un bando regionale di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per la realizzazione di attività di interesse generale vede anche la collaborazione dell’Asp, dell’Associazioni Tre Valli, Associazione dei Celiaci di Basilicata, dell’Associazione Amici del Cuore di Potenza e dell’ACIIL ( Ass.ne Ciechi Ipovedenti ed Invalidi Lucani).

“L’iniziativaprecisa Papaleosi svolgerà su diverse azioni, la prima consiste in una attività di prevenzione attraverso la presenza sul territorio di unità mobile, appositamente attrezzata per tutti gli esami del caso: misurazione dei valori di glicemia media ed emoglobina glicata e del profilo lipidico, ecocardiogramma ed ecocolordoppler carotideo oltre a peso, altezza, BMI, circonferenza vita, PAD e PAS, microalbuminuria, ABI”.

Papaleo ringrazia l’azienda Tecnolife di Potenza e l’Ing. Michele Laranga per aver messo a disposizione le due unità mobili che toccheranno le due coste lucane.

La seconda azione invece consisterà in una campagna informativa multilivello attraverso la somministrazione di test standard per l’individuazione di fattori di rischio nelle diverse fasce d’età, a partire dai più anziani e fragili, durante gli incontri territoriali, mentre a settembre con alcuni incontri negli Istituti Scolastici. Concluderemo il Progetto con una iniziativa pubblica nel prossimo autunno”.

I Comuni interessati per la provincia di Potenza: Maratea, Trecchina, Lagonegro, Lauria, Viggianello, Terranova del Pollino, Chiaromonte, Senise.
Per la provincia di Matera: San Giorgio Lucano, Rotondella, Colobraro, Tursi, Montalbano, Policoro, Scanzano J., Metaponto di Bernalda.

In loco saranno presenti gli specialisti – diabetologo e cardiologo per l’analisi dei risultati ed il rinvio ai medici curanti o specialisti.

“Desidero ringraziare – conclude Papaleo – il dott. Lopizzo, il dott. Calculli, il dott. Bellitti che sin dall’inizio saranno con noi in questo meraviglioso tour di prevenzione, tutti volontari coinvolti e i medici e professionisti che si alterneranno nel corso dei diversi incontri territoriali, a partire da Maratea ove ha assicurato la propria presenza il Medico di Medicina Generale, il dott. Papa”.