Mercoledì 15 dicembre 2021 – Giorni fa il sindacato Fials Basilicata segnalava che gli operatori assegnati al servizio Cassa/Ticket del Crob di Rionero, fossero in numero insufficiente a fronteggiare le normali attività di front-office cui sono preposti, e che la situazione era stata ulteriormente compromessa dalla decisione della direzione strategica di spostare l’unico dipendente del ruolo amministrativo assegnato al Ticket in altro Ufficio.

Si afferma in una nota del sindacato che ricorda: “Ciò faceva seguito alle precedenti note della stessa Fials del mese di maggio 2020, del mese di marzo 2021 e del mese di luglio 2021, facendo rilevare che le criticità segnalate per l’Ufficio Ticket non erano state risolte.

Difatti, la situazione risulta ancora critica,tant’è che nella giornata del 15 dicembre, la cassa è risultata chiusa fino a tarda mattinata. In ogni caso, si riscontra la presenza di un solo operatore, a fronte di 3 previsti per offrire i servizi all’utenza.

Sempre la Fials: “Le difficoltà – dicono fonti ospedaliere – è che l’ufficio ticket e Cup non solo ha poco personale ma è necessario un ricambio anche generazionale che sino ad oggi non c’è stato.
Così come è indispensabile dotare gli sportelli di tecnologia per facilitare l’accesso del pubblico sia alle prenotazioni che al pagamento, e avere uffici che rispettino le norme di sicurezza per gli operatori.

Si rinnova l’invito alla Direzione Strategica – conclude la nota – a voler trovare soluzioni immediate per dare servizi efficienti all’utenza.”Si ritiene, altresì, indispensabile fare appello e coinvolgere, in merito a tale questione, l’Ass. Regionale alla Sanità, il Sindaco di Rionero.