Sabato 11 aprile 2020 – Saranno realizzati in Basilicata due ospedali da campo, dono del Quatar, ed inviati dal Ministero della Salute.
Il primo a Potenza, il secondo a Policoro. Complessivamente 500 posti letto da riservare ad ammalati Covid non gravi.
Quello di Potenza sorgerà nelle immediate vicinanze dell’ospedale San Carlo, tra il nosocomio e il polo universitario.
A Policoro, la struttura dovrebbe essere realizzata nelle vicinanze del Municipio.
Nei prossimi giorni saranno effettuati dei sopralluoghi per avviare i lavori d’installazione.
Ieri a Policoro un gruppo di cittadini ha manifestato perchè contrari alla realizzare dell’ospedale. Diversa la posizione degli amministratori locali che condividono la decisione del Ministero della Salute.

Decisione condivisa ed apprezzata anche da Antonello Molinari, esponente di Articolo Uno di Basilicata.
“A conferma dell’instancabile e proficuo lavoro che sta profondendo il Ministro della Salute, Roberto Speranza, per contrastare il terribile Covid-19 e curare efficacemente le persone contagiate, – afferma Molinari – giunge la bella notizia della donazione all’Italia, da parte del Qatar, di alcuni prefabbricati modulari per esigenze sanitarie, i cosiddetti ospedali da campo, di cui due verranno ubicati in Basilicata, uno a Potenza e l’altro a Policoro.

Queste importanti strutture, anche per il loro posizionamento baricentrico rispetto alle altre regioni meridionali, serviranno – aggiunge Molinari – anche bacini di utenza extraregionali e rappresenteranno una fondamentale opportunità di rilancio sia dell’Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo”, che dovrebbe rappresentare sempre più un polo d’eccellenza sanitario per l’intero Mezzogiorno, che del presidio ospedaliero del Metapontino, allocato in un’area territoriale strategica, anche per le relazioni con significative zone della Puglia e della Calabria.