Giovedì 4 novembre 2021 – Nei giorni scorsi, a Roma, si è svolto un importante congresso nazionale che ha coinvolto tutte le associazioni affiliate ad AGD Italia (coordinamento tra Associazioni di aiuto a Bambini e Giovani con Diabete), tra queste anche l’Associazione di Genitori e di Giovani Diabetici della Basilicata, rappresentata dalla presidente Angela Possidente.

Il meeting si è aperto con la celebrazione del centenario dell’insulina, e durante il convegno ci si è soffermati su come si sia evoluta, all’inizio difficilmente trasportabile e conservabile, successivamente trasformata chimicamente favorendo quindi il trasporto e l’utilizzo stesso.

Più che un’innovazione prettamente legata alla molecola del farmaco, oggi si va incontro ad un’innovazione tecnologica che prevede strumenti sempre più digitali e device che aiutano sia nella somministrazione dell’insulina stessa, sia nel monitoraggio glicemico (sensori e microinfusori).
La tecnologia, ed in particolare alcune applicazioni, possono contribuire ad aiutare e migliorare la qualità della vita e la gestione della patologia. Un importante focus è stato fatto sulla telemedicina, intesa come nuovo approccio alla gestione della malattia, che è stato sperimentato per forza di cose in periodo Covid, ma che presto entrerà ufficialmente in vigore come previsto dalle direttive del Piano Nazionale.

Durante il convegno, tra le varie iniziative sono stati presentati anche i risultati di alcuni questionari sottoposti a tutte le associazioni regionali: è emerso che molti centri diabetologici sono sprovvisti della figura dello psicologo, o laddove presente, talvolta è addirittura sovvenzionato dalle associazioni stesse. La figura dello psicologo è fondamentale, per affrontare al meglio la patologia nei diversi stati che vanno dall’esordio al periodo di transizione, all’accettazione della malattia, sia per il bambino/ragazzo ma anche per la famiglia che gli sta vicino.

Nella seconda giornata si è tenuta l’Assemblea delle associazioni coinvolte da AGD Italia.
Dopo una prima parte relativa alla Riforma del Terzo Settore e alla migrazione nel Registro Unico delle associazioni nazionali, sì è fatto il punto della situazione e dello stato dell’arte delle attività. Sono stati presentati alcuni video in anteprima di Lino, che insegna e spiega la conta dei carboidrati, di come fa amicizia con il sostegno psicologico e di quanta forza sia necessaria per affrontare la gestione della patologia ogni giorno.

La Presidente dell’Aggd Basilicata, Angela Possidente, con il Presidente nazionale dell’Agd, Gianni Lamenza

A conclusione della giornata, il presidente nazionale Gianni Lamenza ha rivolto un encomio alla presidente Angela Possidente, nominando AGGD Basilicata come esempio virtuoso a livello nazionale, di come sia riuscita a raggiungere importanti traguardi, nonostante la presenza sul territorio da pochissimi anni, tra questi l’inserimento nella Commissione Regionale Diabete e di come si sia lavorato duramente per favorire il rinnovo del Protocollo per la Somministrazione dei Farmaci a Scuola, in cui è stato inserito un richiamo normativo al Documento Strategico presentato proprio da AGD Italia al Ministero.

La presidente ha ringraziato per questa speciale menzione, raccontando un po’ quello che AGGD Basilicata fa sul territorio lucano, e dell’importanza di essersi convenzionati con un patronato così da offrire maggiori tutele e garanzie a tutti gli associati in merito alle agevolazioni economiche e lavorative.

La due giorni romana è stata anche l’occasione per festeggiare i 25 anni dalla fondazione di AGD Italia (il 30 ottobre 1996): 25 anni di storia, 25 anni di lotte, 25 anni di persone che sebbene vivono in territori diversi e vengono da situazioni differenti, sono accomunate da uno spirito unico, dalla voglia di fare, di aiutarsi reciprocamente scambiandosi consigli ed esperienze, per dare qualcosa agli altri a titolo di volontariato, nonostante le difficoltà legate alle leggi regionali sul diabete e altre dinamiche che variano da regione a regione.

L’intervento della Presidente Angela Possidente


Sono stati due giorni molto interessanti dal punto di vista medico-scientifico, ma soprattutto a livello umano. Ho trovato molta collaborazione tra i vari delegati regionali, ci sono stati momenti di scambio di esperienze e di confronto, così da poter prendere spunto sulle attività future, e come migliorare quelle attuali. I risultati raggiunti da AGGD Basilicata sono il frutto di un grande lavoro di squadra che spinti da un sentimento comune ha lavorato per il bene dei giovani diabetici lucani e delle famiglie che li supportano”, ha affermato la presidente Angela Possidente.