Venerdì 18 dicembre 2020 – “Una ottantina di infermieri avranno la possibilità di lavorare nell’Azienda sanitaria di Matera, 52 saranno impiegati tra poche settimane e altri 30, in linea con il Piano assunzioni 2021/ 2023 in fase di approvazione da parte della Regione, verranno assunti nei prossimi mesi. 

Una gran bella notizia per la sanità lucana, in alcuni frangenti in difficoltà a causa della carenza cronica di personale, ma anche per tanti professionisti lucani emigrati nelle strutture ospedaliere del Nord che, finalmente, potranno tornare nella propria terra.

Come ci ha insegnato questa pandemia, per riorganizzare la sanità e renderla adeguata rispetto ai bisogni di salute dei cittadini, dobbiamo ripartire dalle persone che operano in questo comparto mettendole nelle migliori condizioni di lavoro. E siamo certi che i materani, con l’apporto professionale degli infermieri in arrivo e con le iniziative di potenziamento dei presidi sanitari programmate dal governo regionale, avranno l’opportunità di ricevere quello che attendono da molto tempo”. 

È quanto dichiara l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone, commentando la procedura di mobilità per il reclutamento di infermieri avviata dall’Azienda sanitaria di Matera.