Zullino e Vizziello: “Si sospenda la campagna elettorale e si affronti l’emergenza sanitaria in regione”

376

Giovedì 8 settembre 2022 – «Nelle scorse ore abbiamo audito in Quarta Commissione l’Unità di Crisi Sanitaria per discutere dell’emergenza legata al servizio sanitario in Basilicata. I dati emersi evidenziano il momento difficile che stiamo attraversando: 12 Comuni tra quelli più colpiti per 44.630 pazienti (al primo posto Melfi con 16mila pazienti), 435.905 prestazioni non erogabili fino al 31 dicembre prossimo, 155 dipendenti di strutture che rischiano il posto di lavoro», ha dichiarato il presidente della Quarta Commissione della Regione Basilicata, Massimo Zullino.

«Abbiamo dunque recepito l’appello disperato dell’Unità di Crisi e, vista la gravita della situazione, evidenziamo la necessità di investire il Consiglio Regionale affinchè trovi una rapida soluzione all’emergenza.
Durante i lavori della Commissione, pertanto, abbiamo proposto di sospendere l’attività politico-elettorale almeno per un giorno in modo da discutere sul tema con l’intento di salvaguardare la salute dei cittadini e la continuità di imprese sanitarie che sono parte integrante del Sistema Sanitario Regionale», hanno aggiunto i consiglieri regionali, Massimo Zullino e Gianmichele Vizziello (foto di copertina).

«Sollecitiamo immediatamente l’Assessore alla Sanità, Francesco Fanelli e il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi per la convocazione tempestiva del tavolo di crisi come già richiesto da diversi giorni dalle strutture che hanno subito il blocco delle prestazioni a carico del Sistema Sanitario Regionale.
Urge mettere da parte la campagna elettorale in corso per dare risposte serie e concrete ad una situazione di emergenza sanitaria, oramai al collasso», hanno concluso i consiglieri Zullino e Vizziello.