Un defibrillatore in ogni scuola potentina, la proposta dell'assessore Padula

56

Dotare ogni Istituto scolastico cittadino di un defibrillatore, realizzare corsi di primo soccorso per tutti i docenti, inserire una figura specializzata in PBLSD nei diversi Istituti.

Questi gli obiettivi ai quali lavorerà, insieme all’assessore alla Pubblica Istruzione, Alessandra Sagarese e con la Regione, l’assessore all’Infanzia, Politiche giovanili, Pari opportunità, Marika Padula, e che ha avuto modo di annunciare nel corso del suo intervento all’ospedale San Carlo, svoltosi nell’ambito delle iniziative previste per la ‘Giornata mondiale della Prematurità’.

Durante l’incontro nel nosocomio potentino, organizzato dalle associazioni ‘Cucciolo onlus’ e ‘Battiti essenziali onlus’, l’assessore Padula ha evidenziato come ci sia da parte sua “e di tutta l’Amministrazione la volontà di dare seguito concretamente e velocemente a quelle priorità (elencate in precedenza ndr) che riteniamo essenziali per garantire un buon livello di sicurezza e assistenza in casi di emergenza nei luoghi maggiormente frequentati dai ragazzi di Potenza”.

“Sarà mio onere – ha continuato l’assessore Padula –, farmi parte diligente ed attivarmi affinché si possa instaurare un confronto con i vertici regionali per provare a far si che, entro un anno, ogni istituto scolastico possa dotarsi di un defibrillatore”.