Su Fondazione Matera 2019 botta e risposta tra Pittella e Bardi

267

Martedì 13 dicembre 2022 – Dibattito vivace, per usare un eufemismo, tra il consigliere regionale di Azione Marcello Pittella e il Presidente Vito Bardi.
Pomo della discordia la Fondazione Matera 2019.

“Mi spiace come sempre constatare – afferma Pittella – il tono sprezzante con il quale il Presidente della Regione, Bardi, intervenendo sul nuovo statuto della Fondazione Matera 2019 alluda ad “appannaggi politici”.
Probabilmente il Presidente, colpevole di aver totalmente ignorato Matera dal suo insediamento e di aver interrotto il cammino virtuoso avviato con un lavoro di squadra decennale, ritiene sia giusto fare un fallo di confusione e puntare il dito contro qualche nemico immaginario, di cui non voglio neanche sforzarmi di immaginarne o conoscerne l’identità.”
“Purtroppo, – continua – Bardi non sapendo di cosa parla, non si accorge che le sue parole sono un’offesa all’impegno e alla tenacia di una comunità intera.
Ignora totalmente il lavoro di coesione istituzionale e territoriale portato avanti negli anni passati; non ha minimamente idea degli investimenti fatti per la città; del coinvolgimento attivo degli operatori culturali, cancellati – tra l’altro – con un colpo di spugna e, ahinoi, non ha neanche contezza dei dati che restituiscono in termini numerici gli impatti di Matera2019 sulla città.
Ora – aggiunge Pittella – dopo quattro anni di latitanza, davvero il Presidente crede che basti dire ci saranno “tantissime” risorse?
Bene, ci dica quante e sulla base di quale programmazione strategica e, se non è troppo d’impiccio, sottoponga il nuovo Statuto della Fondazione Mt-Basilicata2019 alla condivisione e al contributo di tutti coloro i quali nel tempo hanno creduto e contribuito alla buona riuscita del progetto.
Si perfezionerebbero – perché no – gli aspetti magari non considerati nel passato; e lei, avrebbe l’occasione per rilanciare delle attività che ha colpevolmente bloccato e mortificato.
L’invito al Presidente – conclude il consigliere – è infine quello di riflettere prima di parlare. I lucani non meritano di essere guardati dall’alto in basso.”

LA RISPOSTA DI BARDI

“Oggi il consigliere Pittella in Aula si è rivelato nervoso. E anche distratto. Stamattina il Sindaco Bennardi ha meritoriamente detto, riferitamente alla Fondazione Matera 2019, ‘La città di Matera deve rimanere protagonista. Io sono pronto a fare un passo indietro dalla presidenza, affinché non si pensi erroneamente a un appannaggio politico’. Ho così ripreso la stessa espressione di Bennardi, in un clima di grande collaborazione. Pittella vuole fare polemica politica, ma farebbe bene a leggere le dichiarazioni altrui prima di inviare i comunicati stampa. I lucani non meritano questa propaganda”.

CONTROREPLICA DI PITTELLA

“Ha ragione il Presidente Bardi, le sue inefficienze sono così gravi da generare nervosismo in chi come me svolge un ruolo istituzionale. Ed aggiungo anche scoramento.
D’altronde come non si potrebbe esserlo dinanzi allo stato in cui ha ridotto la sanità pubblica e privata, ai Tis cancellati, fino alla già citata Matera2019 – ribadisco – ignorata da questo governo.
Il distratto – o semplicemente distaccato dai lucani – mi sembra però che sia lei, tanto da non guardare la realtà regionale, da non ascoltare le richieste che arrivano da ogni dove, da non occuparsi delle vertenze e da non sentire il dovere di una necessaria programmazione.
Sa Presidente, più che preoccuparsi degli umori, pensi ai fatti. Non tutto è barattabile con un bonus”.