Sottosegretario Margiotta: importante l'impegno del Governo per il rilancio del Sud

139

“È importante l’impegno che ha preso il governo per il rilancio del Mezzogiorno anche attraverso lo sviluppo di arterie capaci di collegare tutte le aree del Paese, a partire dall’alta velocità di rete Napoli, Bari, Salerno Reggio Calabria”.
E’ quanto afferma il Sottosegretario alle Infrastrutture, Salvatore Margiotta, il quale ritiene che”questo sia un elemento indispensabile se vogliamo garantire al Sud reali occasioni di crescita e sviluppo e interrompere il fenomeno dello spopolamento delle aree interne. Il Presidente del Consiglio, nella sua visita di oggi a Gioia Tauro, dove ha presentato il Piano per il Sud, ha ulteriormente ribadito la volontà di realizzare questo obiettivo”.

“Sono convinto – prosegue Margiotta – che attraverso un piano infrastrutturale pluriennale saremo in grado, non solo di abbattere le barriere che dividono il Paese, ma anche di creare posti di lavoro di cui i cittadini del Mezzogiorno hanno urgente bisogno. Ci sono risorse da liberare per accelerare gli interventi -prosegue il sottosegretario Margiotta- e, contestualmente, va rafforzata la clausola del 34% degli investimenti pubblici, soprattutto da parte di Anas e Ferrovie. Oggi il Presidente Conte, in una lettera inviata al Quotidiano del Sud l’Altravoce dell’Italia, ha sottolineato come il governo stia lavorando con Ferrovie per accelerare il più possibile la realizzazione dell’Alta capacità e dell’Alta velocità”.

“Ritengo – conclude il Sottosegretario Margiotta – che questo sia ormai un impegno inderogabile su cui è bene che l’esecutivo dimostri volontà e capacità di dare risposte immediate. Gli investimenti sulle linee ferroviarie non possono più essere rinviati. Nei prossimi mesi garantisco tutto il nostro impegno per fare in modo che questi obiettivi non rimangano sulla carta”.