Un’interrogazione per fare il punto della situazione rispetto alla riqualificazione di borgo San Rocco e per chiedere che si completino le opere necessarie affinché l’intera area risulti pienamente fruibile è quella presentata dal consigliere del Pd Nicola Lovallo.
“Tenuto conto che a fronte della Delibera di Consiglio comunale numero 109, il Consiglio del 5 novembre 2013 deliberò un importo di 138.700,12 euro, derivati da fondi sisma 1980/81/82 ex legge 219/81 e successive modifiche e integrazioni per il finanziamento di Opere Pubbliche afferenti il Patrimonio comunale, per Opere finalizzate al ‘Progetto di riqualificazione delle aree degradate in prossimità dei fabbricati ricostruiti tra via Tiera – via Agri – via Bradano, località San Rocco (noto come ‘quartiere cinese’). Verificato che con delibera di Consiglio comunale n. 47/2015 il Consiglio ha rimodulato le risorse disponibili per la ricostruzione, destinando la quota del 20% dei fondi disponibili pari 416.072,83 euro per Opere pubbliche” il consigliere Lovallo chiede all’Amministrazione se abbia “posto in essere la riformulazione del Progetto di riqualificazione delle aree degradate nelle zone interessate, al fine di portare a termine l’ottimo lavoro di riqualificazione, frutto di un’interazione pubblico-privata, svolto grazie alla professionalità e l’impegno degli uffici e dei tecnici coinvolti, che ha interessato l’area dei fabbricati ricostruiti”.
“Va precisato inoltre che si rendono necessarie opere di urbanizzazione e interventi sulla viabilità nell’adiacente via Sinni, sulla piazza interna all’area riqualificata, oltre che in diversi altri punti” conclude Lovallo.

Link sponsorizzato
Link sponsorizzato