Positivo il giudizio di Tortorelli (Uil) sulla costituzione dell’Unione Lucana dei comuni del Lagonegrese

524

Sabato 23 luglio 2022 -” La costituzione dell’Unione Lucana del Lagonegrese, a cui aderiscono sette comuni dell’area sud della provincia di Potenza, oltre a segnare un punto importante per innovare il sistema delle autonomie locali di quell’area, rappresenta il primo passo per il rilancio dell’Unione dei Comuni idea che la Uil ha proposto con lungimiranza già diversi anni fa” .

Lo afferma Vincenzo Tortorelli, Segretario regionale di Basilicata (foto di copertina), il quale che ricorda che “abbiamo sempre ritenuto che solo una snella ed efficace gestione unitaria dei servizi principali dei Comuni può rendere possibile il miglioramento dei servizi ai cittadini e contestualmente consentire alle Amministrazioni Comunali di superare la nota carenza di risorse finanziarie sempre minori ed inadeguate a dare risposte alle comunità locali.
E’ questa la strada da percorrere in particolare per affrontare l’emergenza demografica segnata dallo spopolamento dei piccoli centri per non privare i cittadini residenti di servizi essenziali come la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, l’istruzione, l’assistenza agli anziani e ai disabili, le attività sportive, culturali.

L’Unione Lucana del Lagonegrese che ha eletto presidente il sen. Gianni Pittella, sindaco di Lauria – al quale faccio i complimenti miei e di tutta la UIL e gli auguro buon lavoro – è andata anche oltre le funzioni amministrative ordinarie ponendosi obiettivi che riguardano programmi Ue e PNRR, attività della stazione unica appaltante, del SUAP, della digitalizzazione, che sono le sfide per i Comuni negli anni a venire.

Nel sistema delle Autonomie Locali – conclude Tortorelli – c’è inoltre bisogno che la Giunta Regionale metta ordine ed adegui compiti e funzioni degli organismi di rappresentanza dei sindaci delle quattro Aree Interne individuate e contestualmente delle Province. Serve una riforma organica della governance dei territori”.