Per il Centrosinistra al Comune di Potenza “la città dimenticata da una maggioranza frammentata”

452

Venerdì 8 luglio 2922 – Critiche da parte dei Consiglieri del Centrosinistra al Comune di Potenza Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Angela Fuggetta, Vincenzo Telesca per la situazione politica in seno all’ente dopo le ultime vicende che hanno visto il Sindaco Mario Guarente prima ritirare le deleghe a tre assessori e poi restituirle loro dopo poche ore.

“Mal di pancia e dichiarazioni di fedeltà in questi giorni la fanno da padrone. La maggioranza – sostengono in una nota – si fa riconoscere in tutta la sua frammentazione e in tutta la sua inopportuna voglia di primeggiare.
Il Sindaco è baluardo di incertezza e la città paga uno scotto notevole. Sono ormai più di due anni – ricordano i consiglieri del Centrosinistra – che questa opposizione denuncia l’inadeguatezza dell’Amministrazione di centro destra occupata a risolvere le problematiche interne piuttosto che quelle della città.

Il Consiglio del 30 giugno è stato l’ennesimo consiglio caratterizzato da assenze strategiche volte a pesarsi e a chiedere poltrone pur essendoci provvedimenti, mozioni e atti da votare. La città non può assistere a questa pantomima ed i cittadini – concludono – sono stanchi di vedere una città completamente “dimenticata”.