Fine settimana di mobilitazione di “Basilicata in Azione”, incontri oggi a Matera domani a Potenza

194

Venerdì 19 giugno 2020 – “Azione” il partito guidato da Carlo Calenda, scenderà in piazza anche in Basilicata per una mobilitazione straordinaria e per avviare la campagna tesseramento 2020.

Donato Pessolano

«La nostra regione – afferma Donato Pessolano, referente di Basilicata in Azione – ha necessità di ripartire con il giusto passo, nelle nostre piazze ci confronteremo con i cittadini ed illustreremo le proposte recentemente sviluppate da Azione con la possibilità di concorrere alla strutturazione di un’offerta complessiva sul piano nazionale e locale».

Due gli appuntamenti previsti, in totale rispetto delle norme sul distanziamento in contrasto al Covid-19.

Matera, capitale europea della cultura 2019, accoglierà la mobilitazione oggi,venerdì 19 Giugno alle ore 17.00 in piazza Vittorio Veneto.

Potenza invece, ospiterà i simpatizzanti sabato 20 Giugno alle ore 17.00 in via Unità d’Italia nel rione Poggio Tre Galli. Prevista, per entrambi gli eventi, la presenza di stand informativi dove raccogliere impressioni e scambiare idee.

«In queste settimane – continua Pessolano – abbiamo iniziato a lavorare intensamente su alcuni temi fondamentali per la ripresa.
La scuola, e la sua ripartenza in sicurezza, è sicuramente uno di questi. Ho inviato una richiesta formale agli enti scolastici, politici e ai sindacati non ricevendo alcuna risposta. Ma non demordiamo.
Bisogna sottolineare l’importanza di alcuni settori che sono stati fondamentali in questo periodo, come quello della sanità. Richiediamo infatti di stanziare borse di specializzazione per giovani medici, investendo sul futuro di un comparto che è essenziale.

Insistiamo sulla concessione di liquidità al sistema produttivo con la richiesta di velocizzare i finanziamenti delle banche, chiediamo inoltre misure concrete per le imprese con la cassa integrazione in deroga e indennità per liberi professionisti ed autonomie supportando realmente i lavoratori.

Consideriamo fondamentale – prosegue Pessolano – concedere un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà e ai commercianti.
In questi giorni il tema del turismo è al centro del dibattito politico, è importante far ripartire il comparto con contributi statali, aiutando anche i professionisti dei lavori stagionali”.