Dura presa di posizione dei consiglieri del centrosinistra al Comune di Matera, dopo che l’intera seduta del consiglio comunale è  stata caratterizzata dall’assenza della maggioranza che non ha assicurato neppure il numero minimo di presenze di consiglieri  (17), che costituisce la metà più uno del consiglio comunale.
Solo grazie al senso di responsabilità della minoranza più volte richiamato da Salvatore Adduce, capogruppo PD, e dagli altri consiglieri del centrosinistra,  – si afferma in una nota a firma  dei consiglieri del centrosinistra – è stato possibile approvare un ordine del giorno che devolve il gettone di presenza dei consiglieri a favore dei terremotati del Centro Italia e ancor più una delibera di variazione di bilancio che era in procinto di scadere.

Salvatore Adduce, capo gruppo Pd al Consiglio Comunale di Matera
Salvatore Adduce, capo gruppo Pd al Consiglio Comunale di Matera

“Ci domandiamo: dove sono finite le roboanti dichiarazioni del sindaco Raffaello De Ruggieri di qualche giorno fa, quando baldanzosamente affermava che dopo il rimpasto
(mai parola fu più appropriata alla sua maggioranza-minestrone!) il viaggio dell’ amministrazione sarebbe ripreso più veloce  e spedito che pria? Dove sono gli uomini d’acciaio pronti a sfidare i marosi del destino ? Dove sono – prosegue la nota dei consiglieri del centrosinistra –  i programmi, i progetti se questa pseudo-maggioranza non ha  neanche la forza di assicurare lo svolgimento regolare di una seduta del consiglio comunale? La città  – conclude  la nota –  è sempre più in balia di un gruppo allo sbando, senza guida e senza idee”.

fiera_sposa