Sabato 11 settembre 2021 – Acquedotto Lucano è disponibile a prorogare di 5 mesi a partire dal 12 settembre p.v. il contratto stipulato con la società Giuzio per la gestione delle attività idriche essenziali relative alla depurazione delle aree industriali della Provincia di Potenza e per la disponibilità ad inserire la clausola di salvaguardia per garantire un numero di posti di lavoro ancora da definire. Ciò in attesa che la stazione appaltante espleti la nuova gara e individui un nuovo gestore.

E’ stato confermato nell’incontro svontosi in Prefettura a Potenza, presieduto dal Prefetto Annunziato Vardè.

Su invito del Prefetto, l’Amministratore Unico di Acquedotto Lucano, che ha già versato un bonifico di 100.000 euro alla ditta Giuzio, dopo aver effettuato le opportune verifiche amministrative e contabili, si è impegnato a reperire le risorse finanziarie necessarie per il pagamento di almeno una parte del residuo debito alla ditta Giuzio. Contestualmente, la ditta Giuzio si è impegnata ad erogare puntualmente lo stipendio ai lavoratori.

Relativamente agli altri servizi effettuati dalla ditta Giuzio (manutenzione del verde, delle strade, delle reti acque bianche, derattizzazione, illuminazione, ecc.) per i quali il contratto è scaduto, si è preso atto della volontà espressa dall’Amministrazione Regionale unitamente agli altri soggetti interessati di convocare al più presto un tavolo tecnico per esaminare tutte le criticità emerse.

L’Amministratore Unico di APIBAS ha rilevato che quell’Ufficio non è ancora formalmente operativo in quanto per la sua operatività occorre uno specifico accordo quadro.

All’incontro hanno partecipato la dott.ssa Monica Panetta per la Regione Basilicata, l’Amministratore Unico di EGRIB, arch. Canio Santarsiero unitamente all’ing. Donato Larocca; il Commissario Liquidatore del Consorzio ASI, Dr. Giuseppe Fiengo, l’Amministratore Unico di Acquedotto Lucano, Dr. Alfonso Andretta accompagnato dal dirigente Dr. Vito Marsico; l’Amministratore Unico di APIBAS, Dr. Luigi Vergari, il Dr. Michele Martino, in rappresentanza del presidente di Confindustria Basilicata, il Presidente della Giuzio s.r.l., Raffaele Giuzio; i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali UILM–UIL, Sigg. Marco Lomio e Giovanni Galgano e FIM-CISL, Sig. Giovanni La Rocca.