lunedì, Novembre 29, 2021
spot_img

Cisl e Ugl sulle elezioni RSA allo stabilimento Stellantis di San Nicola di Melfi

Altri articoli

- Advertisement -spot_img

Sabato 24 luglio 2021 – “Con un livello di affluenza superiore al 90 per cento queste elezioni hanno dimostrato che tra i lavoratori c’è voglia di partecipare e di contare nelle scelte dell’azienda. Ora tocca alla nuova squadra di Rsa mettersi rapidamente al lavoro perché la sfide che attendono Melfi sono tante e sono impegnative”.

E’ quanto dichiara il segretario generale della Cisl Basilicata, Vincenzo Cavallo, sull’esito delle elezioni per il rinnovo della Rsa nella stabilimento Stellantis di Melfi.
“La Fim conferma la sua pattuglia di delegati a fronte di un incremento percentuale del consenso.
Si tratta di un esito importante – continua Cavallo – perché raggiunto con una squadra fortemente rinnovata. La Cisl mantiene dunque il suo zoccolo duro di consenso a testimonianza del positivo lavoro svolto in questi anni con un’azione sindacale incisiva sul fronte degli investimenti e della difesa dell’occupazione.
Ritengo che ci siano tutte le condizioni per continuare a lavorare e bene nell’interesse dei lavoratori per dare un futuro ancora più solido alla più importante realtà industriale della Basilicata e del Mezzogiorno”, conclude Cavallo.

“Siamo particolarmente soddisfatti del risultato ottenuto nel voto della rappresentanza sindacale presso lo stabilimento Stellantis di Melfi. In termini di consensi siamo cresciuti rispetto al voto del 2018: dal 22,3 per cento al 23,3 per cento. Ci siamo presentati con una squadra nuova, rinnovata, con molti giovani e donne, con onestà e trasparenza, caratterizzata da competenze, capacità e soprattutto con un tratto distintivo prettamente sindacale, carichi di motivazioni ideali e valoriali necessarie per tutelare e rappresentare i lavoratori di Stellantis, dentro i processi di cambiamento che stanno attraversando il gruppo e il settore automotive”. È quanto sostiene il segretario nazionale della Fim Cisl, Ferdinando Uliano.

“I nostri 13 rappresentanti sindacali, insieme a tutta la rete di militanti e attivisti presenti nello stabilimento – aggiunge Uliano – continueranno ad operare con caparbietà e determinazione in fabbrica, in mezzo alla gente per verificare ed avere tutte le certezze che il recente accordo e le scelte future del gruppo diano continuità e sviluppo allo stabilimento di Melfi e soprattutto garanzia di carattere occupazionale e miglioramenti contrattuali ai lavoratori di Stellantis e dell’indotto. Un ringraziamento particolare va alla segreteria regionale e a tutta la squadra della Fim Cisl di Basilicata che, insieme alla confederazione e a tutta la nostra rete di militanti, ha operato quotidianamente con spirito di servizio per i lavoratori e ci ha consentito di raggiungere questo importante risultato”.

“La Fim conferma il suo risultato rispetto alle elezioni precedenti. Un risultato ottenuto grazie al lavoro di squadra”. È il commento a caldo del segretario generale della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista. “Un ringraziamento va a tutti i candidati, ai delegati eletti e a tutte le lavoratrici e ai lavoratori che continuano a premiare la Fim con il loro consenso rinnovando la fiducia nella nostra azione sindacale. Il risultato che abbiamo ottenuto è figlio della chiarezza delle nostre posizioni. Questa tornata elettorale – prosegue il sindacalista – è particolare per effetto della crisi sanitaria, della mancanza dei semiconduttori e per le prospettive legate alla nuova riorganizzazione del gruppo Stellatntis. Per questo molto ci sarà da fare per mettere al sicuro il lavoro e i lavoratori”.

Per Evangelista “adesso bisogna lavorare insieme ai lavoratori sugli obiettivi concreti per l’oggi e per il futuro e su come realizzarli garantendo il lavoro e il salario. Una linea di condotta improntata alla serietà e alla trasparenza che i lavoratori di Melfi hanno apprezzato e condiviso tributando alla Fim Cisl un consenso importante. Ora ai nostri delegati, cui va il mio in bocca al lupo, dico: pancia a terra e pedalare perché le sfide che ci aspettano sono tante e difficili. Al momento le dichiarazioni messe in campo ufficialmente dell’azienda vanno seguite per arrivare all’attuazione del lancio dei quattro modelli. Per quanto ci riguarda le priorità sono tre: mettere in sicurezza tutti i lavoratori in questo momento di transizione; portare a Melfi i quattro nuovi modelli previsti per il 2024 per saturare l’impianto e garantire i livelli occupazionali; gestire in maniera socialmente sostenibile la fase di transizione”.

“Grande affermazione dell’Ugl Metalmeccanici alle elezioni per il rinnovo della rappresentanza sindacale in Stellantis Melfi (PZ) che aumenta le preferenze del 70%, si attesta straordinariamente all’8% dei consensi incrementando notevolmente e raddoppiando la RSA rispetto alla tornata elettorale del 2018“.

Lo dichiara il Segretario Nazionale Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera per il quale si tratta di “una grandissima vittoria nel sito Lucano, dove si producono vetture del gruppo Fca, 500X, Jeep Renegade e Compass, e dove l’organizzazione sindacale cresce sia in termini di Rsa sia in termini di preferenze. Ringrazio tutti i candidati che hanno partecipato a  questa vittoria, un risultato che vede ben consolidarsi l’Ugl Metalmeccanici nel sito produttivo della Basilicata il quale è stato il primo del gruppo Stellantis a rinnovare la RSA.

Il nostro impegno ora sarà massimo. Siamo consapevoli che in queste settimane sono tante le notizie sul futuro produttivo dei siti Stellantis Fca di Melfi, Pratola Serra, Cento, Pomigliano e Mirafiori. Ribadiamo che lo stabilimento di Melfi (PZ) nel 2024 sarà il primo a ricevere 4 nuove vetture Full Electric del segmento medio con 4 marchi diversi del brand Stellantis. La produzione sarà concentrata su una nuova unica linea potenziata che sarà realizzata integrando le due linee attualmente esistenti: ulteriori investimenti saranno concentrati per altre attività come l’assemblaggio di batterie e ciò – conclude Spera – per la nuova classe dirigente Ugl sarà una nuova e vera sfida da cogliere a difesa del territorio, della produzione e di tutti i livelli occupazionali”.

Per il Segretario della Federazione Lucana Florence Costanzo e Giuseppe Palumbo, Segretario Provinciale UglM, “questo risultato pone la nostra organizzazione nell’avere più coraggio nell’affrontare le sfide che il mondo globale dell’automotive ci offre. Il sito di Melfi con i suoi dipendenti, ha tutte le condizioni e opportunità per reggere tutte le eventuali future nuove sfide come già accaduto e dimostrato nel corso di tutti questi anni ricordando che i lavoratori di, una volta SATA ora, Stellantis di Melfi ci sono e ci saranno sempre ed insieme siamo pronti ad affrontare qualsiasi nuova competizione”.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli