A novembre brusca frenata delle assunzioni in Basilicata

E’ quanto emerge dal nuovo bollettino mensile Excelsior, l’indagine mensile prodotta da Anpal e dalle Camere di Commercio

285

Martedì 29 novembre 2022 – Tra fine 2022 e inizio 2023, le aziende lucane fanno segnare un altro brusco rallentamento sul fronte delle assunzioni: rispetto a novembre dello scorso anno, questo mese segna 960 unità in meno in entrata sul mercato del lavoro, mentre nel periodo novembre gennaio il raffronto sui due anni fa registrare addirittura un -2.540.

E’ quanto emerge dal nuovo bollettino mensile Excelsior, l’indagine mensile prodotta da Anpal e dalle Camere di Commercio rispetto ai fabbisogni lavorativi, attraverso un questionario incentrato sui profili professionali e sui livelli di istruzione richiesti dalle imprese.

Nel dettaglio, a novembre sono state previste e programmate circa 2.300 entrate, che solo nel 21% dei casi saranno stabili, ossia con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato.
Si concentreranno per il 56% nel settore dei servizi e per il 78% nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Il 13% dei nuovi ingressi sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici (una quota sensibilmente inferiore alla media nazionale, attestata al 20%); per una quota pari al 27% interesseranno giovani con meno di 30 anni e appena il 10% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato.

Il bollettino Excelsior di ottobre è visualizzabile e scaricabile sul sito www.basilicata.camcom.it.