Sono oggetto di analisi i recenti dati forniti dall’Istat sugli incidenti stradali. Dati che confermano quanto ancora bisogna impegnarsi per educare gli automobilisti ad un maggior rispetto delle norme del Codice della strada, considerando che quasi sempre una delle cause, se non la principale, degli incidenti è proprio questa.
Per quanto riguarda i dati, relativi al 2014, non sono rassicuranti per la Basilicata: lo scorso anno, infatti, è aumentata la mortalità rispetto al numero complessivo degli incidenti verificatisi.
Ne abbiamo parlato con il Presidente dell’Aci di Potenza, Francesco Solimena.
Presidente, l’Aci è un osservatorio privilegiato. Cosa pensa dei dati sugli incidenti in Basilicata?
“L’incidentalità è aumentata in maniera esponenziale. Secondo me è aumentata perché purtroppo spesso accade che un incidente provoca più vittime. Un esempio tragicamente noto: la Potenza-Melfi, all’altezza dell’innesto con la Basentana a Tiera di Vaglio. Un tratto di strada, questo, che per le sue caratteristiche diventa una concausa di incidenti. E purtroppo spesso mortali”
incidente stradale 4
Presidente Solimena, deve convenire che non è solo un problema di strada…
“Certamente. Gli incidenti non dipendono solo dalle caratteristiche della strada. Molto dipende dal comportamento degli automobilisti. Spesso non si rispettano regole elementari: limite di velocità, divieto di sorpasso, per citarne alcune”.
Per educare l’automobilista ad un maggior rispetto del codice della strada bisogna far crescere una vera e propria cultura, partendo dai giovani. A riguardo, l’Aci cosa fa?
“La sicurezza stradale è uno dei settori sui quali investiamo molto, sebbene le risorse economiche non ci consentono di fare tutto quello che vorremmo. Nonostante questo, abbiamo programmato molti incontri di educazione stradale nelle scuole. Abbiamo fatto corsi di guida sicura al Cus (Centro Universitario Sportivo), alla Ferrero di Balvano. Abbiamo fatto corsi per il patentino di servizio ai vigili urbani della provincia di Potenza.
Pensiamo d’incrementare queste iniziative prchè siamo fermamente convinti che insegnare agli utenti della strada come comportarsi soprattutto in situazioni rischiose consentirebbe di ridurre notevolmente il rischio di incidenti stradali”
incidente_potenza_melfi
Presidente Solimena, per concludere. Lei ha fatto riferimento alla Potenza-Melfi, una strada tristemente nota per il ripetersi di incidenti: considerando che essi si ripetono nonostante la pericolosità sia ben segnalata, cos’altro bisogna fare?


Intanto stamane di sicurezza stradale si parlerà nel corso di una conferenza stampa, in programma, alle 10, nella sala Verrastro della Regione. Sarà illustrata una iniziativa promossa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su questo tema , in vista di due manifestazioni pubbliche in programma nei prossimi giorni a Potenza e Matera.
Oltre al Presidente Marcello Pittella, interverranno i sindaci dei due capoluoghi, Dario De Luca e Raffaello De Ruggieri, e i consiglieri regionali Michele Napoli e Achille Spada