Unicef | Domani, martedì 6 dicembre, presentazione dell’8° Report per i MSNA e del 2° Report per Esuli Ucraini

301

Lunedì 5 dicembre 2022 – Anche per l’anno 2022, l’Unicef Basilicata,d’intesa con la Prefettura di Potenza e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Potenza propone la Ricerca-Azione per la provincia di Potenza sul Flusso dei Minori Stranieri Non Accompagnati e Alunni/e Esuli Ucraini/e.

La presentazione si terrà domani, martedì,6 Dicembre, alle ore 11,30 presenta presso la Sede regionale Unicef Basilicata di P.zza Gianturco 1.          

–         8° Report per i MSNA i cui dati sono stati forniti dalla Prefettura di Potenza 

–         2 ° Report per Esuli Ucraini i cui dati sono stati forniti dall’Ufficio Scolastico Territoriale di Potenza

Da quando nel 1989 l’ONU ha approvato la Convenzione dei Diritti dell’Infanzia, è stata attribuita all’UNICEF la delega a garantirne il rispetto nel mondo, delega alla quale l’Unicef ha sempre risposto in modo puntuale, adoperandosi in particolare nelle situazioni di crisi, come nel caso della guerra scoppiata da poco più di due mesi in Ucraina che ha spazzato via Diritti, Pace e Libertà e ha sconvolto la vita a sette milioni e mezzo di bambini e bambine.

Angela Granata, Presidente Unicef Basilicata

“Ogni giorno che la guerra continua è un giorno di sofferenza in più per i bambini”, a rischio di morte sotto i bombardamenti o rifugiati in Paesi stranieri.
“Il nostro pensiero – ha detto la Presidente Unicef Basilicata Angela Granata – va costantemente a tutti quei minori che, al momento, sono intrappolati nei sotterranei di città ucraine distrutte, senza case, ospedali e scuole, ma anche a quelli che sono fuggiti e che arrivano, accompagnati o da soli, da noi e noi dobbiamo essere pronti ad accoglierli e proteggerli.
Con questa convinzione – prosegue Granata – l’Unicef Basilicata vuol far sentire la sua vicinanza a tutti questi Bambini e Bambine provenienti da ogni parte del mondo che hanno il “diritto” a un percorso di vita il più normale possibile, anche riappropriandosi del diritto all’istruzione.
L’Unicef ha sempre tutelato, anche nelle zone di conflitto, il diritto all’Istruzione, perché la cultura è strumento di crescita e cambiamento, rilevando l’importanza di frequentare la Scuola con un percorso che va da 0 a 18 anni, attivandosi nello stesso tempo per garantire ai bambini rifugiati il diritto a frequentare la scuola.”.

In base all’Accordo di Programma con la Prefettura di Potenza, nella persona di S.E. Michele Campanaro, e grazie alla collaborazione con l’USR Basilicata, nella persona della Dirigente Claudia Datena, l’Unicef Basilicata prosegue la Ricerca-Azione consistente nel Monitoraggio sul flusso dei MSNA e dell’accoglienza degli alunni e alunne esuli provenienti dall’Ucraina nelle scuole della Regione Basilicata.
I dati sono stati fornitii dall’ Ufficio Scolastico Territoriale di Potenza, Dirigente dr.ssa Debora Infante; dopo la Ricerca sui dati è stata programmata e condivisa un’Azione concreta di accoglienza e sostegno agli Alunni e alle Alunne esuli attraverso incontri Informativi/formativi per i Docenti delle Scuole interessate.      

Dai dati forniti dalla Prefettura di Potenza, si rileva che al 31 ottobre  2022, il totale dei Minori Stranieri Non Accompagnati è stato di 210 su 1177
Essi sono stati accolti dai Centri di Gallicchio,10, ISKRA; Lavello, 25, Arci Basilicata; Missanello, 9, Il Sicomoro; Pescopagano, 15, FILLEF; Rionero in V., 26, Arci (Tolbà); Ripacandida, 15, Arci; Rivello, 12, Arci Basilicata Fondazione Città della Pace; San Chirico Raparo, 11, Il Sicomoro; SantArcangelo, 10, Amm. Prov.le Società Coop. ELDAIS; San Severino Lucano, 23, Senis Hospis; San Fele,15, FILEF; Pignola, 7, Fondazione “Ave Maria”; Sant’Arcangelo, 6, Soc. Coop “Giocando Insieme ”Struttura “Il Piccolo Principe”; Campomaggiore, 5, Associazione “Casa Famiglia S. Francesco”; Cancellara, 21, FILEF.

Questi i Paesi di provenienza : Egitto 1° posto, seguono: Mali al 2°, Bangladesh   al 3°, Ghana, Gambia, Costa d’Avorio al 4° posto e poi di seguito Somalia, Tunisia, Eritrea, Guinea, Camerun

Per quanto riguarda il monitoraggio degli alunni esuli ucraini iscritti nelle scuole di Potenza e Provincia per l’anno scolastico 2022-23, è stata rilevata la presenza di 52 minori così distribuiti: Infanzia 10, Primaria 25, Secondaria I Grado 6, Secondaria II Grado.

(Dati rilevati dall’USP di Potenza – Dr.ssaTosca Olivelli, Responsabile alunni esuli ucraini per Potenza e Provincia)

Il Piano d’Azione, come sempre in progress, prevede di dare continuità alle attività laboratoriali, sia per i MSNA sia per i Bambini/e esuli ucraini sul tema ”Le nostre radici e il Mondo che vogliamo: Diritti, Ecosostenibilità e Valori”, con la partecipazione e il coinvolgimento nelle iniziative nella redazione del Calendario Unicef Basilicata USR 2023 ”I Valori”, nel Progetto Unicef per ogni Comune”, con l’Installazione di 2 Pannelli, uno sui Diritti e l’altro sull’Ecosostenibilità e sui Valori in ogni Comune presso le Ville Comunali.

Prevista una Video Conferenza di supporto alle attività nel mese di gennaio 2023.

A conclusione delle attività laboratoriali sarà organizzato un Evento conclusivo ”Le nostre radici e il Mondo che vogliamo: Diritti, Ecosostenibilità e Valori –  Gioco, Musica, Danza e Sport” con performance sui temi affrontati durante il lavoro laboratoriale.                                       

 Alla Conferenza stampa di presentazione dei report del 6 dicembre, coordinata da Lorenza Colicigno, parteciperanno il Prefetto di Potenza, la Dirigente USP Potenza, la Presidente Unicef Basilicata, la Dirigente del CPIA di Potenza  con un alunno MSNA e la Dirigente, una Docente con un alunno ucraino del Liceo Scientifico “Pasolini “di Potenza.