L’hanno chiamata “merenda per l’ingegno”.E’ la manifestazione organizzata domani venerdì, 18 gennaio, con inizio alle 17,00, dal Soroptmist di Potenza nella sede del PUNTO LUCE“SAVE THE CHILDREN” nel piazzale antistante la chiesa di S.Cecilia a rione Poggio Tre Galli di Potenza.
Lo scopo? Sollecitare l’interesse dei bambini verso le materie scientifiche, “per ampliare – si precisa in una nota degli organizzatori – gli orizzonti della conoscenza e aprirsi a nuove opportunità per il futuro”.

I bambini si divertiranno grazie ai giochi e gli enigmi proposti da “MAGGIE, IL TESORO DI SESHAT”. E’ un app per smarthone e tablet ideato da due socie fiorentine del Soroptmist, con la consulenza di Pietro Di Martino, docente dell’Università di Pisa, per sviluppare le abilità logico matematiche e la capacità di problem solving (il complesso delle tecniche e delle metodologie necessarie all’analisi di una situazione problematica allo scopo di individuare e mettere in atto la soluzione migliore – n.d.r.).
Toccherà alla socia del Soroptmist, Luciana De Fino, imprenditrice, presentare l’app e soprattutto spiegare ai ragazzi come cambierà il lavoro nel futuro.
La socia Donatella Caniani, docente della facoltà di ingeneria dell’Università di Basilicata, aiuterà i bambini e le bambine a orientarsi nella scelta della scuola superiore e poi dell’università.

L’iniziativa rientra nel progetto “SI FA STEM” del Soroptimist Internazional d’Italia che ha come obiettivo quello di superare pregiudizi e stereotipi che di fatto limitano, soprattutto le ragazze, nella scelta degli studi e della carriera nei settori scientifici.