Si è tenuto a Potenza, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi della Basilicata, un Seminario di aggiornamento rivolto al personale del Corpo Forestale dello Stato della Basilicata, riguardante la tutela di un importante e pregiato prodotto dei boschi lucani, il tartufo.
L’iniziativa promossa dal Comando Regionale del C.F.S. della Basilicata, in collaborazione con l’Università della Basilicata, ha coinvolto Enti ed istituzioni protagonisti della tutela  del patrimonio naturalistico regionale e dello sviluppo socio economico della Basilicata, prima fra tutti la Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Ambientali ed Agroalimentari dell’Unibas, il cui Direttore, Prof. Severino Romano, ha condotto da Chairman i lavori, che sono stati introdotti dal Comandante Regionale del C.F.S. della Basilicata Antonio Mostacchi.

I partecipanti al seminario. Il secondo da destra: il Comandante Regionale del C.F.S. della Basilicata Antonio Mostacchi.
I partecipanti al seminario. Il secondo da destra: il Comandante Regionale del C.F.S. della Basilicata,  Antonio Mostacchi.

Il seminario ha permesso di evidenziare, nelle conclusioni del Prof. Severino Romano,  la necessità di svolgere un più oculato presidio del territorio, attraverso mirati controlli sulla raccolta, indicazione dell’origine e una maggiore attenzione alle problematiche legate alla trasformazione e commercializzazione di questo pregiato fungo in Basilicata, perché detta attività può rappresentare una significativa integrazione al reddito per le comunità locali delle aree interne della Basilicata.
Al seminario sono intervenuti il Prof. Gian Luigi Rana, Docente Incaricato di Micologia presso la S.A.F.E. dell’ Unibas e Presidente dell’Associazione Sostenitori della Cultura Idnologica Lucana, che ha tenuto una relazione sul tema “La biodiversità del tartufo in Basilicata; la dott.ssa Agnese Lanzieri del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale, Economia Montana della Regione Basilicata, che ha illustrato il tema della legislazione regionale in materia di funghi ipogei”;  ed il Commissario C. Giuseppe Marchese – Capo del Coordinamento Territoriale Ambiente del C.F.S. nel Parco Val d’Agri Lagonegrese, che ha relazionato sulla “ Disciplina della raccolta dei tartufi e relativo sistema sanzionatorio”.
Era presente al seminario ilComandante della Legione Carabinieri Basilicata, Gen. B. Alfonso Di Palma.