Successo a Ruoti del “Festival della conoscenza aperta”

218

Giovedì 22 dicembre 2022 – In uno scenario e paesaggio presepiale, nel centro storico di Ruoti, appuntamento con la seconda edizione del Festival della conoscenza aperta (19-21 dicembre con i Comuni di Potenza, Marsicovetere e Montescaglioso). Evento organizzato dall’associazione di promozione sociale Basilicata Wiki.

A rendere solenne il momento dell’inaugurazione della Mostra con i migliori scatti delle ultime edizioni dei concorsi Wiki Loves Monuments Italia e Wiki Loves Basilicata (in due siti della zona Belvedere del Comune) il Direttore della Biblioteca nazionale di Potenza, Luigi Catalani.

Una rappresentanza dei cittadini, e in particolare i bimbi del Villaggio Babbo Natale, hanno ravvivato il centro storico tra i Presepi e gli addobbi natalizi.

Il Sindaco Franco Gentilesca, la vicesindaca Maria Troiano e l’assessore alla cultura Felice Faraone che hanno fatto gli onori di casa hanno sottolineato l’importanza e l’opzione della divulgazione e promozione territoriale fatta dalla Comunità ruotese attraverso il progetto “Ruoti Graphic Novel” (Pinacoteca a cielo aperto) avviato a maggio u.s.

Ruoti a pieno titolo diventa protagonista delle Wiki Fest, evento che si snoda in “giornate ricche di iniziative per raccontare –come si legge nel progetto- l’impatto del sapere libero sull’educazione, sul patrimonio culturale, sulla promozione territoriale, sulla cittadinanza digitale e sull’industria creativa, per condividere le esperienze virtuose che amministrazioni, istituzioni educative e culturali conducono da anni in Basilicata e nel resto d’Italia nell’ambito della produzione collaborativa della conoscenza e per inaugurare nuovi progetti all’insegna della cultura aperta”.

Ed è stato l’assessore Faraone ad accompagnare il Direttore Catalani, e i presenti, lungo i sentieri culturali tracciati negli anni dall’attività incessante per la promozione identitaria del proprio territorio, attraverso una ricca documentazione nei vari siti dedicati, lungo le vie del borgo.

Al termine i più piccoli si sono fermati nella sala per la visione di un film natalizio mentre gli adulti hanno visitato le cantine e i siti dei presepi a cura di cittadini e di associazioni del posto. A loro tutti il sindaco Franco Gentilesca ha rivolto un particolare saluto congratulandosi per la “bellezza” e l’originalità dei lavori e per il valoroso contributo che rende visibile “la cittadinanza e il genio creativo”.