Anche quest’ anno a Roma, lo scorso 30 novembre, una nuova edizione del Natale dei Cento Alberi d’Autore, che ha inaugurato l’inizio delle festività nella capitale. Numerosi gli stilisti e designer internazionali che hanno preso parte alla kermesse con i loro alberi di Natale realizzati per l’occasione ed in vendita durante l’esposizione: Anna Fendi, Agatha Ruiz De La Prada, Antica Murrina, Antonio Grimaldi, Sabrina Persechino, Biagio Santo, Black Blessed, Carlo Pignatelli, Chiara Boni, Enrico Coveri, Enrico Miglio, Erika Calesini, Ermanno Scervino, Etro, Ettore Bilotta, Francesco Toraldo, Gallo, Gian Paolo Giannotti, Guerraz, Jaeger-LeCoultre, Marella Ferrera, Missoni, Brunello Cucinelli, Renato Balestra, Roberto Carullo, Simone Guidarelli, Gianni Molaro, ALV, Andrea Paolicelli, Ettore Mocchetti, Le Reve de Naim, Patrizio Bitelli.

Tra questi grandi nomi conosciuti nel panorama internazionale anche quello di Patrice Makabu, che con “Patrice Makabu Tailor Made” realizza su richiesta esemplari unici di oggetti design che spaziano dai complementi d’ arredo, agli accessori moda. Makabu ha presentato per l’ occasione un singolare albero natalizio realizzato artigianalmente con l’ utilizzo di ben quattromila metal studs di colore oro e argento, arricchito con pregiati cristalli e perle, un’ idea preziosa che ha dato nome alla creazione: Jewel Tree, ovvero “albero gioiello”.

modella2

La creazione di Patrice Makabu che ha richiesto mesi di preparazione ha riscosso curiosità da parte del pubblico che ancora una volta ha contato una grande affluenza di volti noti e personaggi dello spettacolo confermandosi una delle proposte più originali.

Quest’anno i proventi saranno devoluti alla Onlus “Andrea Tudisco”, che opera sul territorio per tutelare il diritto alla salute dei bambini che non potendo essere assistiti nelle strutture delle città di residenza, hanno bisogno di essere curati nei reparti specializzati degli ospedali romani. ”Andrea Tudisco” offre loro gratuitamente ospitalità e assistenza attraverso l’accoglienza e l’amore di una comunità-famiglia.

L’evento è stato allestito presso il Gran Melià Luxury Urban Resort di Roma in via del Gianicolo.

Patrice Makabu è uno degli artisti che investe in molte occasioni la sua creatività in ambito sociale e per la sensibilizzazione rispetto a temi di grande interesse.

martin-castrogiovanni-patrice-2

Tra i suoi ultimi impegni il cortometraggio presentato su YouTube “A letto senza cena”, patrocinato dalla Città di Torino e realizzato in collaborazione con ABA per denunciare le pericolose attività dei blog pro anoressia e pro bulimia. Il corto prodotto dallo stesso Makabu è stato scelto come miglior cortometraggio sui disturbi alimentari e recentemente acquistato con licenza di utilizzo da una società internazionale di ricerca e formazione medico scientifica, che si occuperà di diffonderlo attraverso canali istituzionali nell’ ambito sanitario.