Rionero | La mostra su Guerricchio inaugura “Sud Esperience”, festival dedicato a Fortunato

Da domani 10 dicembre

314

Venerdì 9 dicembre 2022 – Concerti, laboratori, mostre, ricerca. E ancora: Scuola, Associazioni, Case editrici, presentazioni con gli autori, studiosi e intellettuali di caratura nazionale.

Tutto questo è Sud Experience, Festival dedicato alla figura di Giustino Fortunato.

Letteratura, storia, pittura, fotografia e musica occuperanno varie giornate, per dar vita a un grande evento che avrà l’onore di ospitare:

–       l’intellettuale Luciano Canfora, 

–       Le tele del grande Maestro Guerricchio, 

–       Mondadori e il fenomeno social “La setta dei poeti estinti”, 

–       tra i più stimati artisti della scena musicale indipendente.

Il Festival rappresenta un’occasione per valorizzare la figura di Fortunato, attualizzare il suo “Meridionalismo” e aprirci a tutti i “Sud del mondo”.

La manifestazione avrà inizio a partire da domani, sabato 10 dicembre, con l’inaugurazione di un’esposizione firmata Luigi Guerricchio, pittore materano che racconta la sua terra con lo sguardo aperto al mondo.
Fu un testimone attento ai cambiamenti e l’autore lucano più influente del ‘900.
Nato a Matera nel 1932, Luigi Guerricchio frequentò la facoltà di scienze politiche a Firenze.
Abbandonata l’università, prima praticò la Scuola del Nudo dell’Accademia di Belle Arti a Napoli, poi l’Accademia di Brera, passando per gli studi di Manzù e Kokoschka.
Testimone attento ai cambiamenti, oltreché uno degli autori più influenti del ‘900, con il tempo si distinse in rassegne e mostre di livello internazionale, vincendo diversi premi prestigiosi.
Tanti i riconoscimenti da lui ottenuti: molto richiesti i suoi interventi grafici per illustrare raccolte e pubblicazioni, come alcune di Sinisgalli, Trufelli, Quasimodo.
Di Guerricchio hanno scritto grandi artisti contemporanei, fra cui Renato Guttuso e Carlo Levi.

L’ingresso ad ogni evento è totalmente gratuito.