Il legame indissolubile che Matera ha mantenuto con le sue radici e con il suo patrimonio culturale rappresenta un elemento di straordinario valore, in particolare per le giovani generazioni”.

Lo sostiene l’assessore Paola D’Antonio a commento dell’edizione di “SanremoSol” in concomitanza con la manifestazione che si svolge dal 7 all’11 febbraio.

L’impegno di Giuseppe Grande ideatore e direttore di Sanremo Sol diventa, per questo, uno strumento straordinario di sinergia e di promozione che non può che far bene a tutti coloro che sono coinvolti

In questo senso il patto d’azione fra Matera e Sanremo, insieme alle istituzioni scolastiche e agli organizzatori della rassegna, diventa un tassello importante su cui costruire futuri rapporti e futuri programmi.

Il sociologo tedesco Friedrich Tenbruck, infatti, sostiene: “La musica è un fenomeno culturale centrale, perché essa nella sua peculiarità di volta in volta attivata, concore a determinare il carattere, la continuità e lo sviluppo di cui fa parte”.

Ecco perché, oltre qualsiasi confine geografico, il valore rappresentato dalle potenzialità messe in campo dalla musica in un contesto ampio e variegato come la cultura, diventano ptuno nodale di un processo di sviluppo complessivo.

Sono certa – conclude l’assessore D’Antonioche il meccanismo innescato dal progetto “SanremoSol”, giunto alla sua seconda edizione, possa innescare meccanismi positivi per i territori coinvolti e soprattutto per le generazioni future”.