Parte domani a Potenza il “Basilicata Beer Music Festival” con Piotta

101

Potenza – Prenderà il via domani, mercoledì 4 settembre, in piazza Mario Pagano, dalle ore 18.30, il “Basilicata Beer Music Festival”, il più grande festival della birra mai organizzato in Basilicata. 

Si parte con uno dei più importanti interpreti dell’hip hop italiano: Piotta. Tra i maggiori esponenti della scuola romana, Piotta ha portato al successo numerose hit tra cui “Supercafone” e “La Grande Onda”. Tornato alla ribalta con la sigla di “SUBURRA”, oggi porta in giro, oltre ai suo grandi successi, il suo ultimo album “INTERNO 7”. Il concerto, gratuito, inizierà alle ore 22.30. 

Ma il #BBMF non sarà solo musica! Da domani e fino a domenica 8 settembre, infatti, il centro storico del capoluogo di Regione si trasformerà in “un pub a cielo aperto” dove gli ospiti potranno assaporare le oltre 50 tipologie di birre, industriali e artigianali, provenienti da tutta Europa. La birra sarà affiancata dall’ottimo cibo (a km 0) preparato dai 10 ristoratori e produttori locali che ogni sera offriranno menu diversificati. Si potrà poi partecipare a degustazioni ed eventi che coinvolgeranno anche gli altri esercizi commerciali del centro storico di Potenza. 

Tutte le info sul “Basilicata Beer Music Festival” sulla pagina facebook https://www.facebook.com/basilicatabeermusicfestival/ 

L’ordinanza del sindaco

Il sindaco di Potenza, Mario Guarente, in previsione delle 5 ggiornate del #BBMF, ha disposto con propria ordinanza le seguenti prescrizioni:

  1. agli esercenti i pubblici esercizi con somministrazione di alimenti e bevande, agli esercenti commerciali di vendita al dettaglio in area privata, ai laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, ai titolari di distributori automatici di bevande che esercitano l’attività nell’area del Centro Storico il divieto di vendere, cedere o consegnare a qualsiasi titolo per asporto bevande superalcoliche, dal 4 al 9 settembre 2019, nella fascia oraria ricompresa tra le ore 16 di ogni giorno della manifestazione e le ore 6 del giorno successivo;
  2. agli esercenti i pubblici esercizi con somministrazione di alimenti e bevande, agli esercenti commerciali di vendita al dettaglio in area privata, ai laboratori artigianali alimentari con annessa attività di vendita di bevande, ai titolari di distributori automatici di bevande che esercitano l’attività l’attività nell’area del Centro Storico il divieto di vendere, cedere o consegnare a qualsiasi titolo per asporto alimenti e bevande in contenitori in vetro o alluminio o in altro materiale potenzialmente utilizzabili quale strumento atto ad offendere o a turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico, dal 4 al 9 settembre 2019, nella fascia oraria ricompresa tra le ore 16 di ogni giorno della manifestazione e le ore 6 del giorno successivo;.
  3. agli operatori che esercitano la somministrazione temporanea in piazza Mario Pagano e agli operatori che esercitano il commercio su area pubblica nell’area del Centro Storico il divieto di somministrare vendere, cedere o consegnare a qualsiasi titolo bevande superalcoliche dal 4 al 9 settembre 2019, nella fascia oraria ricompresa tra le ore 16 di ogni giorno della manifestazione e le ore 6 del giorno successivo;
  4. agli operatori che esercitano la somministrazione temporanea in piazza Mario Pagano e agli operatori che esercitano il commercio e la somministrazione su area pubblica nell’area del Centro Storico il divieto di somministrare vendere cedere o consegnare a qualsiasi titolo alimenti e bevande in contenitori in vetro o alluminio o in altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento atto ad offendere o a turbare l’incolumità fisica e l’ordine pubblico, dal 4 al 9 settembre 2019, nella fascia oraria ricompresa tra le ore 16 di ogni giorno della manifestazione e le ore 6 del giorno successivo;
  5. nell’area del Centro storico il divieto di portare al seguito, a piedi o a bordo di veicoli, bevande superalcoliche e alimenti e bevande in contenitori di vetro o in altro materiale (alluminio, cartone ecc.ecc.) potenzialmente utilizzabili quale strumento atto ad offendere o turbare l’incolumità pubblica, dal 4 al 9 settembre 2019, nella fascia oraria ricompresa tra le ore 16,00, di ogni giorno della manifestazione, e le ore 6,00 del giorno successivo.

Il mancato rispetto delle prescrizioni di cui alla presente ordinanza comporterà l’applicazione dell’art. 650 del c.p., fatta salva l’applicazione delle sanzioni previste dalla normativa di settore. Il mancato rispetto delle prescrizioni di cui alla presente ordinanza, ferma restando l’applicazione delle sanzioni penali e amministrative previste da leggi e regolamenti, è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma non inferiore ad € 25,00 e non superiore ad € 500,00, applicata con le modalità previste dalla Legge 24 novembre 1981, n. 689 e ss. mm. ed ii. ai sensi dell’art. 7 bis del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267.