Si è svolta oggi nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città del capoluogo, la conferenza stampa di presentazione della Notte Bianca del Libro Festival 2018. Giunta ormai alla sua quarta edizione, da un’idea dell’associazione culturale Letti di Sera, l’importante kermessesi pone l’obiettivo di tracciare i contorni di un’identità sociale, intellettuale e culturale che la Basilicata possiede e che non deve dimenticare.

Fervono i preparativi di un momento lungo tre giorni, dal 31 luglio al 2 agosto che rappresenta una libreria itinerante sotto le stelle.

La manifestazione è rientrata quest’anno nella Rete dei Festival del Sud, divenendo di fatto parte fondamentale di un intreccio di alleanze culturali, nel nome del Mediterraneo. Un vero e proprio atto di resistenza perché “raccontare è resistere”.

L’incontro è stata occasione preziosa per illustrare i dettagli del programma e le numerose novità previste; erano presenti Paolo Albano, presidente e fondatore di Letti Di Sera, il direttore artistico di Letti di Sera, Gaetano Cappelli, l’assessore alla Cultura del Comune di Potenza, Roberto Falotico, Giovanni Gargiulo, in rappresentanza di CheBanca! Financial Advisor, Salvatore Adduce, per la Fondazione Matera Basilicata 2019 e altri sostenitori della iniziativa.