“Non per profitto ma per lavoro”: una proposta del CSV per giovani studenti

58

Si terrà domani, sabato 15 febbraio 2020, dalle ore 9:00 alle 13:00, nella Casa del Volontariato in via Sicilia n. 10 a Potenza, l’Expo del Terzo Settore, promosso dal CSV Basilicata nell’ambito della proposta “Non per profitto ma per lavoro”, contenente azioni di supporto rivolte alle scuole della regione (informazione, orientamento formativo, co-progettazione, ecc.).

Nel corso della mattinata, alla presenza degli alunni di alcune scuole del capoluogo (Liceo Scientifico “G. Galilei”, Liceo Scientifico “Pasolini” e l’IIS “Da Vinci – Nitti”), accompagnati dai docenti e dai Dirigenti scolastici, verranno condivise idee e aspettative in merito al percorso dell’Alternanza scuola-lavoro e gli studenti avranno modo di conoscere, presso gli stand espositivi allestiti per l’occasione, gli Enti del Terzo Settore che si sono resi disponibili ad affiancare i ragazzi nei laboratori di progettazione sociale e negli eventuali tirocini successivi.

Anche quest’anno, per motivare ancora di più gli studenti lucani nei percorsi dell’Alternanza presso gli Enti del Terzo Settore, il CSV ha scelto di coinvolgerli nell’attività di progettazione sociale degli Enti interessati.
Saranno proprio gli studenti, infatti, a portare avanti, insieme agli Enti, progetti di tirocinio in grado di coniugare le esigenze di questi ultimi con le aspettative dei ragazzi.

Nel contesto dei tirocini proposti dalla legge sulla “Buona Scuola”, il CSV Basilicata vuole rappresentare un “ponte” di collegamento tra gli Istituti Superiori e il sociale, mostrando come il mondo del lavoro e quello del Terzo Settore siano in realtà molto più vicini di quanto si creda.
La proposta che il CSV Basilicata fa ai ragazzi è infatti quella di trovare un impiego che non sia solo guadagno, ma anche impegno nel sociale e promozione dei valori in contesti in cui quei valori rappresentano un punto cardine.