Sabato 11 dicembre 2021 – Una festa dell’Immacolata accompagnata dalla prima neve sulle cime che difendono il paese ha portato le atmosfere del Natale anche nel piccolo borgo lucano.
Infatti la parrocchia Santa Maria Assunta con il suo parroco Don Saverio Papicchio, in collaborazione con il comune di Balvano e l’Associazione Protezione Civile di Balvano hanno inaugurato il Presepe Artistico nel chiostro cinquecentesco del Convento di Sant’Antonio, iniziando così il cammino dei Balvanesi verso la festa più amata.

Il presepe è stato aperto ufficialmente con il taglio del nastro, momento a cui, oltre a Don Saverio Papicchio, hanno partecipato molti bambini. Don Saverio, infatti, ha ribadito quanto sia importante vivere la magia del Natale, affinché tutti possiamo accogliere nei nostri cuori la gioia e la pace diffusa dalla nascita di Gesù.
Presente alla cerimonia di apertura anche il Sindaco di Balvano, Dott. Ezio Di Carlo, che ha speso parole di affetto per tutti coloro che si sono fatti carichi della realizzazione di questo presepe, con lo scopo di valorizzare il suggestivo Convento.

Il Sindaco Ezio Di Carlo

Caratteristico l’ingresso, studiato ad hoc, con una tenda rossa che nulla lascia intravedere ai visitatori che attendono all’esterno, impazienti di entrare.

Ed è proprio quando quella tenda rossa si apre si ha la sensazione di entrare in un’altra dimensione.

Candele accese, lanterne, profumi e melodie proiettano i visitatori nel passato, vivendo a pieno le scene del presepe. Abiti su misura e cuciti a mano, per le statue a grandezza naturale, che riprendono i colori delle tradizionali stoffe. Suppellettili dell’antichità che trasportano le persone anziane nella loro infanzia e producono curiosità nelle nuove generazioni. Il tutto arricchito dai preziosi affreschi che incantano la gente.

All’esterno invece gli zampognari hanno allietato i presenti con le classiche musiche di natale scaldando i loro cuori, visto il freddo dovuto al maltempo dei giorni precedenti.

I volontari dell’Associazione Protezione Civile di Balvano, oltre a fare parte del gruppo di cittadini che ha costruito il presepe, hanno gestito il flusso di persone.
Infatti gli ingressi al convento sono stati contingentati in piccoli gruppi di visitatori, facendo sì che all’interno del chiostro non si venisse a creare assembramento per via delle normative anti contagio covid 19.
Nella giornata dell’8 Dicembre il Presepe Artistico è stato visitato da circa 500 persone.

Il presepe può essere visitato durante tutte il periodo di Natale secondo il seguente calendario: dalle ore 18:00 alle 21:00

  • 12 Dicembre, domenica
  • 13 Dicembre, lunedì
  • 18 Dicembre, sabato
  • 19 Dicembre, domenica
  • 25 Dicembre, sabato
  • 26 Dicembre, domenica
  • 1 Gennaio, sabato
  • 2 Gennaio, domenica
  • 5 Gennaio, mercoledì
  • 6 Gennaio, giovedì
  • 8 Gennaio, sabato
  • 9 Gennaio, domenica

“Un ringraziamento particolare – si afferma in una nota – va a tutti i cittadini che hanno realizzato questo progetto, che hanno impegnato il loro tempo libero e che hanno donato le loro forze. Proprio per questo motivo ci teniamo a ricordare che, fin da quando è nata, l’Associazione Protezione Civile di Balvano ha sempre prodigato e diffuso il concetto dell’associazionismo e dello stare insieme.
Infatti è proprio grazie alla collaborazione tra volontari ed altri singoli cittadini che è stato possibile realizzare e donare a tutti, grandi e piccini, questa spettacolare atmosfera natalizia.

Non ci dimentichiamo però che tutto questo è avvenuto anche grazie a tutti coloro che hanno donato del materiale, che ha permesso la costruzione del Presepe”.