La musica e la letteratura nelle opere della scrittrice e musicista canadese Nancy Huston sono state al centro dell’aperitivo letterario organizzato dalla Compagnia Gommalacca Teatro, in collaborazione con la francesista e musicista Anna Lapetina, presso lo spazio civico e teatrale U – platz a Potenza, martedì 19 aprile.

DSCN7221
“La Partitura silenziosa”, di Anna Lapetina

Attraverso l’approfondito studio sulla Huston svolto da Lapetina nella sua opera “La partitura silenziosaFemminile e ipotesto musicale nei romanzi di Nancy Huston” (Aracne editrice), si sono analizzati gli intrecci tra ipotesto musicale e parola e la loro valenza nell’opera scritta, risultato concreto di uno spirito critico oltre la semplice suggestione.

DSCN7189
Da sinistra: D’Ambrosio, Zirem, Lapetina, Forenza

Il dialogo ha visto la partecipazione, oltre ad Anna Lapetina, del poeta Hamza Zirem, di Michele D’Ambrosio, pianista di fama internazionale e di Rossella Forenza, psicologo applicato e arteterapeuta, che hanno esteso la riflessione all’ambito delle arti, della filosofia e della psicologia. L’attrice Carlotta Vitale ha inoltre proposto al pubblico la lettura di alcuni testi di Nancy Huston, tradotti da Lapetina.

Nancy-Huston
La scrittrice e musicista canadese Nancy Huston

“Nella narrativa della scrittrice canadese – si legge ne “La partitura silenziosa” – l’ipotesto musicale partecipa nel processo creativo agendo variamente sulla forma e sul contenuto dei romanzi […] La problematica inerente al bilinguismo, la riflessione sulla memoria e gli stessi nodi autobiografici, elementi peculiari della fiction hustoniana, vengono anch’essi ricomposti nel rassicurante alveo sonoro”. Non a caso, l’autrice ha scelto come copertina del suo libro l’opera di Gustav Klimt “La Musica I”.

DSCN7264

Il tema della maschera e delle molteplici identità caratterizza ulteriormente la narrativa della Huston: i testi, dapprima scritti in francese, poi tradotti in inglese, dimostrano la volontà della scrittrice di svelarsi con la maschera culturale del plurilinguismo.