Gli studenti del Liceo “Pasolini” di Potenza raccontano Pasolini

Appuntamento alle ore 17.00 nella sala delle riunioni del Palazzo della Cultura a Potenza

158

Mercoledì 21 dicembre 2022 – Gli studenti delle classi IV e V del Liceo Scientifico “P.P.Pasolini” di Potenza presentano domani, 22 dicembre alle 17.00 nella sala delle riunioni del Palazzo della Cultura del capoluogo, “PASOLINI VIVE: VOCI E IMMAGINI”.

Gli allievi presenteranno i lavori realizzati nell’ambito del progetto “VISUALE PASOLINI” curato dal Liceo nell’ambito delle celebrazioni del centenario pasoliniano.
Il progetto, che ha ottenuto l’approvazione del Comitato Nazionale per il centenario della nascita di Pasolini, di durata annuale (Marzo 2022- Marzo 2023), attraverso lo sguardo e i diversi punti di vista di esperti e di profondi conoscitori dell’intellettuale, dalla Prof.ssa Maura Locantore al Prof. Angelo Favaro, dal prof. Trifone Gargano al critico Filippo La Porta, che hanno tenuto lezioni e laboratori con i ragazzi del Liceo, intende favorire una lettura prospettica e allo stesso modo “plurale” dell’opera di Pier Paolo Pasolini, libera da ogni tipo di pregiudizio. Pier Paolo Pasolini, controverso, luterano e corsaro, meditativo, polemico, “ultimo eretico”, essere tutto questo crea un corto circuito con ogni intento celebrativo.
E infatti, analizzando la multiforme e versatile produzione pasoliniana, i giovani studenti aspirano non solo a celebrare ma a dibattere con tutta la comunità, non esclusivamente scolastica, su tematiche che ancora attraversano la contemporaneità e che furono fondanti nella riflessione pasoliniana.

Interverranno all’incontro la Presidente della Società Dante Alighieri Comitato di Potenza Prof.ssa M.R. Pennacchia, l’Assessore alla Cultura del Comune di Potenza Avv. Stefania D’Ottavio, il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico “ P.P.Pasolini” Prof.ssa Tiziana Brindisi, il Dott. Francolando Marano – Presidente Revisori dei conti del Comitato e la Prof.ssa Maria Tricarico docente di Lettere del Liceo Scientifico “P.P. Pasolini”.