Con la scelta nel bosco di Montepiano del “maggio”, un cerro alto 27 metri e con una circonferenza che supera i due, sono iniziati ad Accettura i riti per riproporre anche quest’anno il “matrimonio degli alberi”, un rito centenario molto complesso e affascinante che ha attirato ed attira tuttora l’interesse di studiosi di tutto il mondo.

Si prepara il "maggio"
Si prepara il “maggio”

Sono stati scelti anche altri alberi, tra cui la “Croccia”, che saranno utilizzati per innalzare il Maggio.
Domenica prossima, 30 aprile, nella foresta di Gallipoli Cognato si sceglierà “la Cima”, un agrifoglio di una quindicina di metri che il 4 giugno sarà trasportato a spalla fino al paese domenica 4 giugno, giorno della Pentecoste, dove in serata incontrerà il “Maggio”, trasportato da coppie di buoi.

Trasporto della cima
Trasporto della cima

Trasporto del "Maggio"
Trasporto del “Maggio”

Nei successivi due giorni gli alberi verranno lavorati, uniti e sollevati dinanzi alla presenza del protettore di Accettura, San Giuliano Martire.