“E’ cosa e buona e giusta” di Michele La Ginestra e Adriano Bennicelli in scena il 26 novembre a Cine Teatro Don Bosco di Potenza

Lo spettacolo è proposto dalla Parrocchia S. Maria del Sepolcro di Potenza

276

Venerdì 18 novembre 2022 –E’ uno spettacolo tutto da vedere quello che la Parrocchia S. Maria del Sepolcro di Potenza proporrà il 26 novembre prossimo al Cine Teatro Don Bosco del capoluogo di regione.
Tutto da vedere perchè Michele La Ginestra, lucano, originario di Genzano di Lucania (foto di copertina) e Adriano Bennicelli propongono una storia attuale: il rapporto generazionale che non sempre si vive in maniera serena.

Il protagonista si trova a fare i conti con le problematiche giovanili, alle quali non sembra trovare risposta, se non confrontandosi col passato; i genitori di oggi, da ragazzi, hanno vissuto le stesse esperienze che stanno vivendo i giovani? Cosa è cambiato negli ultimi trent’anni?
La tecnologia e la globalizzazione hanno sicuramente modificato il nostro modo di vivere, ma hanno stravolto anche gli atteggiamenti per affrontare i rapporti di amicizia, l’amore, i sogni nel cassetto, le prospettive lavorative?


Il protagonista comincia, quindi, a ragionare a voce alta, e, per cercare di chiarire il presente, si fa trasportare dai ricordi, dalla musica e dalle atmosfere del passato…ma certo! La famosa saggezza derivante dall’esperienza può essere utile per districare la matassa, a chi quell’esperienza non l’ha fatta!
Oppure, semplicemente, questo mettersi a nudo, aiuterà a rompere una barriera generazionale tra genitori e figli…tra allenatori e allievi, tra docenti (professore di religione compreso) e discenti.
Lo spettacolo mette ordine in questo viaggio tra presente e passato, grazie alla forza trascinante della musica ed ai movimenti coreografici che sottolineano i passaggi temporali, assicurando due ore di puro e raffinato divertimento.