Giovedì 7 ottobre 2021 – Nell’ambito delle manifestazioni per le giornate di apertura straordinaria del Polo Bibliotecario di Potenza e in particolare riferite alla Domenica di Carta 2021, iniziativa promossa dal Ministero della Cultura per valorizzare l’immenso e prezioso patrimonio archivistico e librario custodito nelle biblioteche e negli archivi dello Stato, l’Istituto bibliotecario in collaborazione con l’Archeoclub di Tolve organizza, domenica 10 ottobre 2021 alle ore 10.30, la presentazione del romanzo LA MUSA DI ALESSANDRIA, di Gianrocco Guerriero, scrittore e giornalista freelance impegnato prevalentemente nella divulgazione scientifica.

Quello di Gianrocco Guerriero è un romanzo di formazione, d’avventura, storico, filosofico, scientifico; ispirato alla figura di Ipazia, astronoma, matematica e filosofa vissuta ad Alessandria d’Egitto, tra i IV e il V secolo, ambientato in Egitto e Cirenaica, che però si svolge nel 2010.

Roberta Bellini, dottoranda in filosofia, parte per il Cairo dove deve incontrare un suo collega. Questi sulla base di documenti inediti, dovrebbe rivelarle una presunta verità su Ipazia. Già da subito la storia, sempre pregna di mistero, acquisisce una tensione destinata ad aumentare man mano che va avanti, anche perché ad un certo punto subentra un terzo protagonista, già evocato attraverso la struttura del romanzo e apparentemente extra testuale: è talentuoso, giovane, decisamente strano. Egli si impone quale direttore della narrazione e la guida fino a dirottarla in un epilogo che si potrebbe definire a delta, volto forse a scuotere il lettore per indurlo a farsi specchio di sé stesso.

Converseranno con l’autore: Bartolomeo Telesca, editore Hermaion, Tonino Califano, docente di filosofia e scrittore, Claudio Elliot, scrittore, Valentina Lapelosa, membro Archeoclub di Tolve e Rossella D’Amico, insegnante.

Per l’occasione la Biblioteca sarà aperta al pubblico dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 e sarà consentito l’accesso su prenotazione esibendo il Green Pass.