Concluso con successo il ciclo di seminari “Sport- Salute, Percorsi, Opportunità, Resilienza, Territorio”

E' stato organizzato dall'associazione studentesca YoUni

376

Domenica 25 settembre 2022 – Si è concluso mercoledì 21 settembre il ciclo di seminari “SPORT- Salute, Percorsi, Opportunità, Resilienza, Territorio” promosso dall’associazione studentesca YoUni, con un pomeriggio dedicato alle tematiche della parità di genere e dell’empowerment femminile.

A questo ultimo appuntamento, dal titolo “Donne in campo: lo sport si tinge di rosa”, hanno partecipato Francesca Palumbo, campionessa mondiale fioretto a squadre; Marina Pecoriello, presidente dell’asd Basilia Basket e psicologa dello sport; Rosellina Marino, atleta ma anche mamma ed imprenditrice; Mariarosaria La Becca, psicologa-psicoterapeuta; ed infine a moderare l’evento, la presidente della commissione regionale pari opportunità, Margherita Perretti.

Durante la discussione è emerso che esistono caratteri fisiologici e psicofisici che appartengono al genere femminile e aspetti che rendono la vita di una donna ciclica e molto differente da quella dell’uomo.

Nell’attraversare tutte le fasi del proprio percorso di crescita, da bambina ad adulta, arrivando al momento della maternità e poi della menopausa, la donna – è emerso dall’incontro – vive importanti cambiamenti fisici ma anche psicologici. Una donna che vuole realizzarsi come atleta professionista ha tante difficoltà in più da affrontare e necessita di una consapevolezza del proprio corpo maggiore.

Un’atleta donna, inoltre, deve confrontarsi con un forte gender gap negli stipendi e nella copertura di ruoli vertice e non, che rallenta ancor di più la corsa alla parità dei sessi nel campo dello sport.

Le ospiti di questo evento e ulteriori testimonianze importanti dal pubblico hanno però confermato che la determinazione, la passione e le capacità che ci contraddistinguono come donne permettono di realizzare i nostri sogni.

Il progetto “SPORT- Salute, Percorsi, Opportunità, Resilienza, Territorio” ha affrontato, negli eventi precedenti, il tema della corretta alimentazione e attività fisica per la prevenzione delle malattie cronico degenerative e quello delle realtà sportive come luogo di inclusione ed integrazione sociale.

Il ciclo di seminari è stato realizzato grazie ai fondi dell’Università della Basilicata ed è stato svolto nell’ambito della celebrazione dei 40 anni dell’Ateneo.

Per il suo voler promuovere una rinnovata cultura sportiva nella città, il progetto è stato da subito accolto positivamente dal Comune di Potenza che ha concesso il patrocinio inserendolo poi nel calendario degli eventi per “Potenza Città Europea dello sport 2021”.  

Il progetto ha assunto rilievo anche attraverso la partecipazione di partner territoriali importanti come CONI, CIP, Sport e Salute, Special Olympics,  FIH ma anche nazionali come FISDIR e FIS; nonché atleti e personalità di spicco, rappresentativi di diverse realtà sportive.